Home NBA, National Basketball AssociationApprofondimenti All-Star Game 2024, ecco le 10 (più una) possibili sorprese tra i convocati

All-Star Game 2024, ecco le 10 (più una) possibili sorprese tra i convocati

di Lorenzo Razzetti
All-Star Game possibili sorprese

Paolo Banchero

Fin dal suo arrivo lo scorso anno nella lega ha fatto capire a tutti di essere speciale. Quest’anno, lui assieme a tutta Orlando, sembrano essere maturati ulteriormente, mostrando di avere un core giovane, capitanato dallo stesso Banchero. Con i suoi 23 punti di media sta aiutando i Magic a rimanere in zona play-in, in linea con gli obiettivi di inizio stagione. La sua presenza all’All Star Game lo inserirebbe nell’iter riservato ai grandissimi di questo gioco: premio di Rookie dell’anno, All-Star alla seconda stagione, e poi via verso la conquista della lega. Inoltre lancerebbe anche un messaggio importante alle altre franchigie: gli Orlando Magic hanno intenzione di smettere di essere gli zimbelli della NBA. 

Jarrett Allen

A differenza dei giocatori elencati in precedenza, Jarrett Allen è già stato All-Star nel 2022.

Per lui quindi si tratterebbe di un ritorno alla partita delle stelle dopo che, visti anche i numerosi infortuni, in questo inizio di stagione sta aiutando Cleveland a rimanere nella parte alta della classifica. La sua candidatura è rafforzata dalla doppia doppia di media da quasi 15 punti e 10 rimbalzi. Anche nel suo caso siamo davanti a un giocatore che in campo tende a non attirare troppo l’attenzione con giocate spettacolari, ma che comunque è una presenza fissa sia in attacco che in difesa. Il suo nome al momento non appare tra i più votati dai fan, ma visto il periodo positivo dei Cavaliers e la sua crescita costante, rimane da tenere in considerazione. 

You may also like

Lascia un commento