fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationApprofondimenti Back in the days: i precedenti Boston Celtics e Miami Heat

Back in the days: i precedenti Boston Celtics e Miami Heat

di Bucci Lorenzo

La serie tra Boston Celtics e Miami Heat vede di fronte due squadre che pochi, a inizio stagione, davano così avanti ai playoffs. Due squadre che hanno saputo sorprendere tutti, soprattutto Miami, e che adesso si giocano un posto alle NBA Finals 2020. Ma facciamo un passo in dietro, e proviamo a ripercorrere i precedenti tra Boston Celtics e Miami Heat.

Primo turno 2009/10: Boston asfalta i Miami Heat di Dwyane Wade

Kendrick Perkins, Ray Allen, Kevin Garnett, Paul Pierce e Rajon Rondo

Kendrick Perkins, Ray Allen, Kevin Garnett, Paul Pierce e Rajon Rondo.

Il primo scontro ai playoffs tra le due squadre risale al primo turno della stagione 2009/2010. I Miami Heat di Dwyane Wade contro i Boston Celtics di Rajon Rondo, Paul Pierce e Kevin Garnett. Una pratica risolta abbastanza in fretta dagli uomini di coach Doc Rivers, che non lasciano scampo a dei Miami Heat ancora in fase di assestamento. Dopo le due vittorie nette, soprattutto in gara 2 (106-77), Miami prova a farsi sentire. Ma anche gara 3 va ai Celtics, che poi si lasciano sopraffare in gara 4 ma la chiudono subito all’American Airlines Arena sul 4-1. Boston riuscirà ad arrivare addirittura alle NBA Finals, perdendo però 4-3 contro gli eterni rivali, i Los Angeles Lakers di Kobe Bryant e Pau Gasol.

Semifinali di conference 2010/11: la rivincita dei Miami Heat

Dwyane Wade.

La stagione successiva Miami può subito vendicarsi dopo la brutta figura dell’anno precedente. Con l’arrivo di LeBron James e Chris Bosh, gli Heat possono già puntare al titolo. In semifinale playoffs ci sono i Boston Celtics dei soliti Big Three, ma l’aria adesso è cambiata. LeBron ne mette 35 in gara 2 e 4, Wade ne mette 38 in gara 1 e 5. Semplicemente troppo più forti e la serie si chiude anche questa volta 4-1. Miami, dopo aver battuto i Chicago Bulls alle finali di conference, dovrà però arrendersi ai Dallas Mavericks di un super Dirk Nowitzki nelle Finals 2010/11.

Finale di conference 2011/12: l’ultimo scontro tra le due squadre

LeBron James.

Nella stagione 2011/12, per il terzo anno consecutivo, Heat e Celtics si affrontano ai playoffs. Questa volta si gioca la finale di conference a Est, proprio come quest’anno. LeBron e compagni partono favoriti, ma la serie dura più del previsto, sicuramente la più bella tra queste due compagini. In gara 1, dopo un primo quarto di perfetto equilibrio, Miami dilaga nel terzo quarto e si porta a casa la partita grazie ai 32 punti di James e ai 22 di Wade. Gara 2 rispecchia perfettamente l’andamento della serie, fatto di grande equilibrio: dopo un tempo supplementare gli uomini di coach ErikSpoelstra prevalgono con il risultato di 115-111 e volano sul 2-0. Inutili i 44 punti di Rondo in una gara ai limiti della perfezione.

La sconfitta al supplementare potrebbe aver distrutto psicologicamente Pierce e compagni, che dimostrano però il loro valore rispondendo subito in gara 3. Il TD Garden è gremito, i Celtics non possono fallire e non lo fanno: vittoria sia in gara 3 che in gara 4. Quest’ultima arriva, per la seconda volta, dopo un tempo supplementare giocato ad altissima intensità. Pierce e LeBron fuori per falli, la decide Rondo prima della tripla sbagliata da Wade allo scadere.

Adesso l’inerzia sembra essere tutta dalla parte dei bianco-verdi che infatti si portano a casa anche gara 5 e si prendono il fattore campo. Gara 6 è il primo match point per Boston, ma LeBron non ci sta e sforna un delle sue migliori prestazioni in carriera: 45 punti, 15 rimbalzi e 5 assist con un surreale 73% dal campo. Dominio totale, finisce 98-77 per i Miami Heat. Arriviamo così a gara 7, impossibile pronosticare chi la spunterà alla fine dei 48 minuti. Il nativo di Akron vuole a tutti costi le NBA Finals e i Celtics possono ben poco: 31 punti e 12 rimbalzi. Si chiude quindi 4-3 per Miami, con un LeBron da 33.6 punti e 11 rimbalzi di media nella serie. In quella stagione arrivò il secondo titolo della storia per i Miami Heat, il primo in carriera per il Prescelto.

Questi dunque i precedenti tra Boston Celtics e Miami Heat. Sicuramente sarà una serie molto equilibrata, visto il talento in campo e l’intelligenza cestistica dei due allenatori, tra i migliori del panorama NBA.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi