Home NBA, National Basketball AssociationApprofondimenti Chi è Jalen Suggs: il (quasi) eroe delle Final Four che ha fatto sognare gli Zags

Chi è Jalen Suggs: il (quasi) eroe delle Final Four che ha fatto sognare gli Zags

di Giovanni Oriolo
Jalen Suggs

Gonzaga University è andata a una partita dalla perfect season (31-1). Però, nonostante la sconfitta in finale alle Final Four NCAA, questa rimarrà una stagione straordinaria e impressa nella storia dell’ateneo.

La squadra di coach Few sembra essere arrivata scarica all’ultimo atto e Baylor l’ha travolta. Ma i Bulldogs hanno disputato una stagione da dominatori, vincendo 29 delle 31 partite con un differenziale in doppia cifra. Il roster è pieno di giocatori talentuosi e che probabilmente avranno un futuro importante nel basket professionistico. Tra questi ragazzi si è distinta una stella: quella di Jalen Suggs.

Jalen Suggs verso il draft NBA 2021: la star di Gonzaga ha tutto per diventare un uomo franchigia

Partiamo dai dati generali. Jalen Suggs è una point guard di 193 cm per 93 kg, nativo di St. Paul (capitale del Minnesota) città nella quale ha frequentato la più prestigiosa high school locale: la Minnehaha Academy. Il basket, però, non era l’unico sport praticato dal futuro Zags. Era infatti il quarterback della squadra del liceo ed eccelleva anche nel football americano. Tanto che portò la squadra a vincere il campionato statale nel suo anno da junior (oltre ai 3 vinti con il team di basket). A dimostrazione della sua poliedricità, Suggs, l’anno scorso è stato riconosciuto come MaxPreps Athlete of the Year (vista la sua qualità nell’eccellere in due sport diversi), oltre ad esser stato il primo atleta nella storia dello stato del Minnesota a vincere il premio Mr. Football e Mr. Basketball nella stessa stagione.

Al college, però, il nativo del Minnesota ha scelto il suo futuro puntando tutto sul basket, nonostante gli fossero arrivate offerte da atenei prestigiosi come Ohio State e Notre Dame. I risultati attenuti fin qui gli hanno dato ragione. Nella sua prima e unica stagione NCAA ha stupito tutti diventando un serio candidato per la top 3 del draft NBA 2021. Quest’anno, infatti, la point guard di Gonzaga ha vinto tutti i premi a cui potesse aspirare nella sua Conference (che a essere onesti non è proprio tra le più competitive). Tra i tanti premi i più prestigiosi sono stati la nomina nel first-team All-WCC, il WCC Newcomer of the Year, il WCC All-Freshman Team e il WCC Tournament Most Outstanding Player. Tra i riconoscimenti extra Conference, sicuramente spiccano la presenza nel second-team All-American e quella nel first-team della March Madness.

You may also like

Lascia un commento