fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationApprofondimenti Vince Carter, la top 5 delle sue migliori schiacciate

Vince Carter, la top 5 delle sue migliori schiacciate

di Andrea Esposito

Il formato approvato dalla NBA per la riapertura della serranda il prossimo 31 luglio in quel di Disney World ha lasciato a casa 8 franchigie. Tra queste figurano gli Atlanta Hawks di Trae Young, ma anche di Vince Carter.

In questo scenario, così assurdamente, si chiude la carriera di Vincredible.

Tutto partì da quel draft del 1998: da li 22 stagioni, l’unico ad allacciarsi le stringhe in quattro decenni, 1541 match di regular season,  più di 25.000 punti, stagioni che lo ha visto vincere il premio di rookie dell’anno nel 1999, la medaglia d’oro olimpica a Sydney (teniamola lì l’Olimpiade, la ritroveremo più avanti).

Tutto questo Vince Carter lo ha fatto volando.

Questa sarà una Top 5 delle migliori escursioni al ferro di uno dei migliori interpreti ogni epoca. Chiediamo scusa in anticipo se la vostra preferita non comparirà, ma il campione è talmente vasto che a confronto le avventure sentimentali di Dennis Rodman sono bruscolini.

Allacciamo le cinture e saliamo a bordo del nostro Air Canada preferito.

Vince Carter top 5: Oakland, Slam Dunk Contest 2000, dove tutto ebbe inizio

“It’s over!”

Quella di Oakland verrà ricordata come una delle gare delle schiacciate più belle di sempre, anche e soprattutto per la nascita di quella che poi diventerà la leggenda di Vince Carter.

Piccolo off-topic, nel mondo del basket vedersi affibbiato un soprannome accattivante è uno dei regali più belli che puoi ricevere. Gli esempi sono infiniti: Earvin ‘Magic’ Johnson, Wilt ‘The Big Dipper’ Chamberlain, Julius ‘Doctor J’ Erving. In questa categoria Half Man-Half Amazing fa la sua porca figura.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi