fbpx
Home NBA, National Basketball Association Parla Kobe Bryant: “Vi spiego perché Kawhi Leonard ha scelto i Clippers”

Parla Kobe Bryant: “Vi spiego perché Kawhi Leonard ha scelto i Clippers”

di Francesco Catalano

Si torna a parlare della scelta che ha portato Kawhi Leonard a scegliere i Los Angeles Clippers come sua nuova squadra, e a farlo è Kobe Bryant. Nella notte in cui si è aperta la free agency quest’estate, sono volati fin da subito numerosi colpi di mercato. Da Kyrie Irving ai Nets a Kemba Walker ai Celtics, da Kevin Durant ai Nets a D’Angelo Russell agli Warriors. L’unico che ha voluto veramente attendere e valutare tutte le possibilità a disposizione è stato Leonard. Davanti a lui c’erano tre scenari possibili: o rimanere a Toronto e difendere il titolo o tornare nella sua città natia, ovvero Los Angeles.

Ma anche in quel di Los Angeles c’erano altre due alternative: Lakers o Clippers. Nel primo caso sarebbe andato a formare un super team insieme a LeBron James e Anthony Davis come raramente se ne sono visti nella storia della NBA. D’altro canto, scegliere i Clippers avrebbe significato sposare un progetto nuovo ma florido, con un coach esperto e un roster di base giovane e di buon livello. Alla fine l’ex Spurs ha scelto tra le tre l’opzione quella che sembrava meno probabile: i Clippers.

E poco dopo, in una trade con Oklahoma, è arrivato anche il suo amico Paul George. I due andranno così a formare una coppia incredibile sia a livello offensivo che offensivo. E ovviamente creeranno fin da subito un paragone obbligato con l’altra coppia di LA: LeBron-Davis. Ecco che si è creato un dipolo fortissimo nella Città degli Angeli, forse uno degli scontri cittadini più belli di sempre. Tuttavia, un’idea chiara della scelta di Kawhi Leonard ha detto di averla”The Black Mamba” che così si è espresso con Arash Markazi del Los Angeles Times.

Sono sicuro che Kawhi (Leonard, ndr) volesse raccogliere la sfida di vincere indipendentemente dal fatto di giocare insieme a LeBron (James, ndr). Forse è stato lo stesso anche per PG (Paul george, ndr), penso abbiano accolto la sfida di fare qualcosa di nuovo. Non penso che fosse stato più facile in generale ai Lakers. Lo era per le circostanze e quello che già c’era a LA e nello specifico ai Lakers. E loro hanno voluto costruire qualcosa di nuovo”.

View this post on Instagram

Coachin’ 'em up

A post shared by LA Clippers (@laclippers) on

Il motivo principale quindi, second Kobe, della scelta di Leonard è stato la volontà di intraprendere un percorso nuovo, meno facilitato. Ai Lakers avrebbe già trovato la tavola imbandita, mentre ai Clippers avrà la possibilità di plasmare un’altra squadra da titolo insieme a coach Doc Rivers e il proprietario Steve Ballmer.

Sulla sponda Lakers, i tifosi gialloviola sono rimasti delusi dalla scelta finale di Kawhi. Tuttavia, già la squadra di coach Frank Vogel dispone di un ottimo organico, come ha voluto rassicurare ancora una volta l’ex Bryant:

I Lakers hanno fatto tutto bene. Ho visto un sacco di tifosi dei Lakers dispiaciuti, giustamente, di non essere riusciti ad aver preso Kawhi (Leonard, ndr). Ma hanno preso Anthony Davis. I tifosi hanno in squadra due mostri sacri. Dovranno essere contenti. A LA sarà un inferno”.

Non si possono che condividere le parole del Black Mamba.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi