fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Magic Johnson sul GOAT: “James è il giocatore più completo, ma Jordan..”

Magic Johnson sul GOAT: “James è il giocatore più completo, ma Jordan..”

di Francesco Catalano

La domanda da un milione di dollari nel mondo NBA che ogni tanto ritorna e rimbalza all’impazzata è sempre la solita: chi è il GOAT tra Michael Jordan e LeBron James? Questa volta prova a rispondere Magic Johnson.

Negli anni passati e anche negli ultimi giorni sono stati fatti innumerevoli rilevazioni, sondaggi e quant’altro per cercare di determinare un vincitore tra i due in questa speciale categoria. E bisogna dirlo: ai numeri vince il numero 23 dei Chicago Bulls. Sia per anelli che per titoli individuali vinti (per esempio MJ ha anche nel palmares un DPOY).

Pochi giorni fa è uscito un dettagliato sondaggio che ESPN ha pubblicato dopo aver interrogato diversi esperti. E il risultato ha visto prevalere Michael Jordan in tutte le categorie previste dalla rilevazione.

Tuttavia, lo sport supera i semplici dati e le banali statistiche. Perciò ognuno è libero di eleggere in autonomia il proprio “Greatest of alla time”. Questa volta, però ha provato a dare una risposta in merito alla questione, uno che MJ conosce bene. Magic Johnson infatti durante la sua carriera ai Los Angeles Lakers è stato anche un grande amico di Jordan.

Non a caso il Dream Team del ’92 viene ricordato anche per la stretta amicizia che legava i tre leader del gruppo: Jordan, Johnson e Larry Bird. Proprio Magic ha tentato perciò di fare un po’ di chiarezza e ha offerto la sua opinione ai tifosi.

Prima di tutto, non togliamo nulla a LeBron James” ha esordito Magic. “Perché LeBron è un grande giocatore, uno dei più grandi di tutti i tempi. LeBron James, per me, quando penso ad un giocatore completo, è il più grande di sempre”.

Ma non è tutto. “Ma mi chiedi chi sia il migliore di tutti i tempi? Quello è ancora Michael Jordan. Ora, il capitolo di LeBron James non è ancora chiuso: potrà ancora giocare un po’. Forse ha una possibilità di raggiungerlo se riuscirà ad aggiungere qualche titolo alla sua cintura”.

In ogni caso per l’ex Lakers sono quasi allo stesso livello. Ma Michael Jordan rimane ancora un gradino sopra all’attuale numero 23 dei gialloviola, soprattutto in virtù della carriera vincente che ha avuto. Tuttavia, come anche lui ha sottolineato, il tempo di King James non è ancora finito.

Ma alla fine sono entrambi il migliori e hanno giocato nella maniera giusta. Hanno reso i loro compagni di squadra dei giocatori migliori ed hanno vinto dei titoli. E ringrazio Dio per averci dato LeBron, perché ora lo possiamo ancora guardare. Questo è il suo tempo. E’ la sua era e la sta dominando”.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi