Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsDallas Mavericks Kyrie Irving rimane a Dallas, triennale da 126 milioni di dollari

Kyrie Irving rimane a Dallas, triennale da 126 milioni di dollari

di Mario Alberto Vasaturo

Una stagione travagliata e deludente per Kyrie Irving. Iniziata a Brooklyn e culminata con la non qualificazione al play-in dei suoi Dallas Mavericks. A partire da aprile sono girate voci poi sul suo futuro, sul possibile rinnovo o sulle diverse possibili destinazioni. Come al solito, il campione NBA 2016 ha attirato l’attenzione del mercato NBA. 

Quelle attenzioni però sono giunte al termine, non c’è più da fare alcuna ipotesi sul suo futuro, che è ormai ufficiale. Infatti, come confermato da Shams CharaniaKyrie Irving ha accettato di rimanere a Dallas, con un contratto triennale da 126 milioni di dollari è una player option per il terzo anno. Quindi oltre 40 milioni all’anno.

Con questa mossa Cuban prende una direzione abbastanza netta per la free agency, continuando a puntare su una Coppia e su un giocatore, che quest’anno si sono tutt’altro che trovati, ma che soprattutto lasciano buchi ancora pesanti nel roster. Adesso lo spazio salariale, con il rinnovo di Irving, non è molto e i Mavericks avrebbero di bisogno di più di qualche ritocco. 

D’altronde Cuban e il GM, Nico Harrison, hanno più volte ribadito, nella parte finale di stagione, che la loro priorità sarebbe stata quella di tenere Irving: 

Penso che Luka e Kyrie funzionino bene insieme”, ha detto Harrison ad aprile.Credo che quando hai due giocatori talentuosi funzionino insieme. Dobbiamo migliorare sul comprendere il ruolo di chi è attorno a loro quando sono entrambi in campo. È questo ciò su cui dobbiamo lavorare”.

Nell’ultima stagione, tra Nets e Mavericks, Kyrie Irving ha registrato una media di 27 punti e 5.5 assist a partita, in 60 partite giocate

You may also like

Lascia un commento