Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBrooklyn Nets NBA, i Brooklyn Nets continuano a cadere: sconfitti anche dai Pacers

NBA, i Brooklyn Nets continuano a cadere: sconfitti anche dai Pacers

di Carmen Apadula

Qual è il problema principale dei Brooklyn Nets? Il roster? Il poco impegno? I loro schemi?

Beh. Secondo il capo allenatore, Jacque Vaughn, in realtà si tratta di un mix, ma soprattutto di poco impegno e schemi sbagliati.

Prima della 20esima partita della stagione dei Nets coach Vaughn ha detto che la sua squadra deve concentrarsi, in modo da portare in campo prestazioni più solide, e che voleva vedere “partite complete, di 48 minuti, messe insieme su una base più consistente.

Eppure i Nets, questa notte, in campo, hanno dimostrato esattamente ciò che ha frustrato il loro allenatore, provando molta frustrazione anche loro stessi.

Brooklyn era in vantaggio di 12 punti alla fine del primo quarto, e si trovava sul 65-57 all’intervallo, in quella che sembrava una partita molto incoraggiante. Il vantaggio si è poi ridotto a 6 punti nel quarto quarto, fino a quando i Nets non sono crollati, venendo sconfitti alla Gainbridge Fieldhouse per 128-117, dagli Indiana Pacers.

Altro che 48 minuti su base consistente. Direi più 12 minuti di frustrazione e rabbia.  

Frustrazione che è culminata con Kevin Durant, i cui 20 punti nell’ultimo quarto sono stati insufficienti per il team, che ha segnato un jumper mentre veniva colpito in faccia, senza che venisse fischiato un fallo. Il fischio è stato infatti emesso un secondo dopo, mentre Durant urlava verso un ufficiale di gara. 

“Non è così difficile per noi” ha detto Kyrie Irving, che ha segnato 20 punti, con un 8 su 17 al tiro. “Abbiamo talento offensivo, ma la difesa è ancora un problema da affrontare giorno per giorno. Finché non lo risolviamo, ci imbatteremo in queste sconfitte ogni volta”. 

Durant, che ha chiuso con 36 punti in totale, è stato l’unico giocatore a segnare nell’ultimo periodo. 

“KD ha fatto del suo meglio per tenerci in partita” ha detto Irving riguardo la sua partita di rientro dopo la sospensione. “Bisogna dargli credito, ma dobbiamo essere sempre presenti per aiutarlo”. 

Nei momenti critici della partita, la loro difesa ha fallito prima che il team perdesse anche il controllo delle emozioni. Non a caso, gran parte della colpa per questo brutto inizio di stagione regolare è da attribuire alla difesa. 

Dunque come si può correggere? 

“Continuiamo a tornarci sopra. Anche oggi, in allenamento, avevamo tre clip sul filmato, solo per mostrare i diversi livelli che ci sono” ha detto Vaughn, che ha criticato lo sforzo della squadra in alcune occasioni, prima della partita. 

Il prossimo passo sarà ora un’importante serie di 7 partite casalinghe, che inizierà domenica contro i Portland Trail Blazers. 

“Vogliamo vincere ogni partita, questo è il nostro approccio” ha detto Durant, che ha affermato di non essere preoccupato per la squadra. “Continuiamo a spingere, a lottare”.

You may also like

Lascia un commento