fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsDenver Nuggets Nuggets, Malone: “Sotto 3-1? Non la situazione che avremmo voluto”

Nuggets, Malone: “Sotto 3-1? Non la situazione che avremmo voluto”

di Francesco Schinea

Michael Malone ed i Denver Nuggets sono chiamati all’ennesima impresa di questi playoffs: un’altra rimonta. Per la terza volta nella post-season, dopo quanto fatto vedere contro Jazz e Clippers, devono infatti recuperare uno svantaggio di 3-1, questa volta contro i Los Angeles Lakers.

Alla vigilia del primo matchpoint della serie per i giallo-viola, coach Malone ha sottolineato come, nonostante l’ironica coincidenza con quanto successo precedentemente, questa non sia la situazione in cui Denver sperava di trovarsi dopo 4 match.

“Probabilmente molte persone pensano che è proprio qui che volevamo essere, ma non è così. Avremmo preferito essere avanti 3-1”, ha dichiarato a ESPN. “Ovviamente ci siamo trovati in questa situazione due volte ed abbiamo risposto presente. Ad essere onesti durante il secondo turno pensavo che i Clippers fossero i favoriti per la vittoria del titolo, davanti ai Lakers. Sia i Clippers che i Lakers sono grandi squadre”.

Denver avrà ora dalla sua la consapevolezza di aver già fatto più di quanto era ipotizzabile ad inizio stagione, giocando una pallacanestro più che convincente contro entrambe le franchigie losangeline, grandi favorite per la vittoria finale. Ad eccezione di gara 1 Denver è sempre stata in partita, chiudendo con scarti minimi.

“Ci siamo messi da soli in questa posizione. La nostra squadra ha mostrato grande resilienza e grinta in passato. Non ho dubbi sul fatto che stasera metteremo in campo la stessa enegria per provare a tenere viva la serie”.

Malone proverà a guidare i suoi Nuggets verso quella che sarebbe un’impresa a tutti gli effetti, attraverso l’ennesima rimonta di questa post-season. Primo appuntamento fissato a questa notte con gara 5 delle finali della Western Conference, contro dei Lakers che non sono ancora certi di poter contare su Anthony Davis. I Nuggets potranno invece fare affidamento senza dubbio sulle due star Nikola Jokic e Jamal Murray. Il canadese ha realizzato 32 punti anche nella sconfitta di gara 4, in cui è stato fermato solo da LeBron James nei minuti decisivi dell’incontro.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi