Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Lakers Lakers, LeBron “in guardia” verso i play-in

Lakers, LeBron “in guardia” verso i play-in

di Andrea Delcuratolo
lakers LeBron

I Los Angeles Lakers, concludendo la regular season con un record di 43-39, si sono assicurati un posto per i play-in. Con la possibilità di giocarsi l’accesso ai playoffs, LeBron James si tiene però in guardia. Complice la possibilità di chiudere anzitempo la stagione a causa di un’eliminazione, il miglior marcatore NBA di sempre tiene in guardia sé stesso e la sua squadra. 

Lakers, LeBron si tiene in guardia

Da cosa i Lakers dovrebbero stare in guardia? Lo stesso ex Miami Heat dichiara: “Ovviamente è diverso perché di solito nella post-season hai più giorni di preparazione. Qui hai letteralmente un giorno per prepararti. Per noi, è solo un bene che non abbiamo bisogno di viaggiare. Abbiamo viaggiato molto ultimamente. È un bene che possiamo restare qui a Los Angeles, ma non dovremmo sentirci a nostro agio, dobbiamo rimanere concentrati e prepararci per la partita”. 

Nonostante i 36 punti segnati nella sfida contro gli Utah Jazz vinta per 117-128, LeBron è consapevole come la faccenda si faccia più difficile nei playoffs, a partire dalla sfida contro i Minnesota Timberwolves: “È una sfida contro tutti, e con Minnesota non è diverso. Quando hai ragazzi come Karl-Anthony Towns e Anthony Edwards, quei ragazzi possono entrambi segnarne 40 contro di te. Hai un playmaker molto solido in Mike Conley che ha partecipato a più partite di playoff. Quindi, sappiamo in cosa ci stiamo cacciando.”

La buona notizia per LeBron è che i Lakers dovrebbero presentarsi alla sfida con tutta la squadra al completo, senza infortunati. James ha giocato le ultime otto partite della stagione dopo aver saltato un mese per uno strappo al tendine del piede destro; Anthony Davis ha giocato le ultime 12 partite dopo averne saltate all’inizio della stagione a causa di un suo infortunio al piede destro e D’Angelo Russell che ha giocato le ultime tre partite dopo un dolore al piede sinistro. Dovrebbero esserci anche Mo Bamba e Dennis Schroder. Insomma, coach Darvin Ham avrà tutti a disposizione, in una stagione positiva per essere stata la sua prima da capo allenatore. 

You may also like

Lascia un commento