fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Lakers LeBron James, la risposta a Matt Harpring dei Jazz arriva sui social

LeBron James, la risposta a Matt Harpring dei Jazz arriva sui social

di Bucci Lorenzo

Arriva prontamente la risposta di LeBron James nei confronti dei commentatori degli Utah Jazz Matt Harpring, che lo avevano criticato nella partita di mercoledì, finita 121-96 per i Lakers.

Prima per la situazione di doppio palleggio non fischiato, e poi per essersi tolto le scarpe durante la partita quando lui era in panchina ma la gara non era ancora finita. Il nativo di Akron, dopo una buona giocata difensiva di Kyle Kuzma e Jared Dudley, è entrato involontariamente in campo, improvvisando un balletto che non è piaciuto ne ai tifosi ne ai due telecronisti.

“Immagina di fare il tuo lavoro al massimo ma non sei più utile alla partita. Allora regali le scarpe a un bambino o una bambina e speri di averli resi felici. Poi vedi i tuoi compagni impegnarsi più del solito e li incoraggi ancora di più, tifi per loro. Ed essere criticato per questo non ha senso.” Queste le parole del Re, che ha risposto con  post su instagram. “Negatività, cattiva energia, odio, invidia, ecc… fanno parte del nostro mondo. La gente cercherà di buttarti giù durante il tuo viaggio e sta a te gestire tutto questo. Io lo gestisco semplicemente dicendo ‘grazie’ e col sorriso sul volto e continuerò sempre ad andare avanti così! VIVI, RIDI, AMA.”

Harpring-LeBron, le parole dei commentatori

Harpring: “Guarda Lebron, è in campo.”

Bolerjack: “Senza scarpe, peraltro.”

Harpring: “Che diavolo sta succedendo qui?”

Bolerjack: “Questa è mancanza di rispetto. Per favore. Non ci troviamo mica in un parco giochi.”

Harpring: “Voglio dire, così sta facendo la figura del clown.”

Parole dure da parte dei due. Parole che non volevano colpevolizzare James per essersi tolto le scarpe, ma per essere entrato in campo. Il sudore avrebbe potuto far scivolare qualche giocatore, una situazione pericolosa per tutti. LeBron aveva dato le sue scarpe a due fan, dopo essere uscito da una gara che  non aveva nient’altro da dire. Per lui 20 punti e 12 assist, e altra vittoria per i Los Angeles Lakers dopo quella della notte precedente contro i Denver Nuggets.

Il giocatore è solito ad esultanze e “giochi” pericolosi. Un esempio è quello di 2 stagioni fa, quando militava ancora nei Cleveland Cavaliers. Lui e i suoi compagni stavano giocando con una bottiglietta d’acqua durante la partita contro i NewYork Knicks, con quest’ultima è finita in mezzo al campo quando la gara non era ancora finita.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi