fbpx
Home NBA, National Basketball Association NBA, tutti gli accessori vietati dal regolamento

NBA, tutti gli accessori vietati dal regolamento

di Salvo Dipasquale

È il 17 ottobre 2005 quando David Stern, l’allora Commissioner della lega più bella del mondo, forse anche per rimediare in qualche modo alla madre di tutte le risse, che era andata in scena l’anno prima tra i giocatori dei Detroit Pistons e quelli degli Indiana Pacers, annuncia l’introduzione di un dress code, cioè un insieme di regole, per tutti i giocatori NBA, riguardanti il loro modo di vestire. Di questa iniziativa se ne parlò molto, perché la National Basketball Association era la prima grande lega americana che adottava delle regole di questa portata. In particolare, il suddetto regolamento, prevedeva che tutti i giocatori dovessero adottare un abbigliamento abbastanza formale prima e dopo le partite, durante le conferenze stampa e in qualsiasi altro evento pubblico in cui la NBA c’entrasse qualcosa. Il dress code, fin da subito, scatenò molte polemiche, tra cui anche razziste, perchè fu visto, in qualche modo, come un provvedimento che colpiva soprattutto atleti neri legati al mondo dell’Hip Pop, ma nonostante le proteste, il codice di abbigliamento, è sopravvissuto fino ai giorni nostri, anche se in una veste piuttosto ammorbidita.

Fra i divieti del regolamento sono certamente da ricordare quelli che impediscono, o almeno dovrebbero, ai giocatori di indossare cappellini, magliette da gioco, do-rags, medaglioni o scarpe Timberland fuori dal campo, mentre in campo non si dovrebbero vedere disegni sui capelli riproducenti un logo pubblicitario, maschere da gioco protettive non trasparenti, fasce per capelli NBA indossate al contrario o i compression tights.

Certo, guardando l’abbigliamento un pò estroso di alcuni giocatori attuali, viene da chiedersi se David Stern si sia dimenticato, all’epoca, di girare l’email a tutti i proprietari delle franchigie, ma forse è meglio così: in fondo che NBA sarebbe senza le improbabili camicie di Westbrook o i particolari cappelli western di Lebron?

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi