fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Lakers Lakers, Anthony Davis: “Pronti a ricominciare, la pausa ci ha favorito”

Lakers, Anthony Davis: “Pronti a ricominciare, la pausa ci ha favorito”

di Francesco Schinea

Anche Anthony Davis ed i Los Angeles Lakers sono pronti a ripartire, tra meno di un mese, nella bolla di Orlando pensata dalla NBA per riprendere la stagione interrotta a causa dell’emergenza Coronavirus.

Prima dello stop del campionato i giallo-viola venivano dalle vittorie contro due dirette avversarie come Bucks e Clippers, successi che avevano permesso di consolidare il primato della Western Conference. Nonostante ciò la lunga pausa non sembrerebbe aver diminuito le possibilità di vittoria dei Lakers che anzi, a detta di Davis, sarebbero addirittura aumentate.

“Penso che le nostre chance siano aumentate, semplicemente perchè siamo riposati e pronti per ricominciare”, ha dichiarato a ESPN.

Lakers, Anthony Davis è pronto: “Sono al 100%”

I quasi 4 mesi di pausa forzata hanno consentito aldubbil’ex Pelicans di recuperare pienamente dai problemi fisici, in particolar modo alla spalla, che hanno caratterizzato la sua prima parte di stagione.

“Per me è stato un bene perchè ho avuto il tempo di guarire e recuperare la versione migliore di me stesso. Mi sento al 100%, anzi lo sono. Sento di essere pronto”

Pur potendo contare su un Anthony Davis dalla ritrovata condizione fisica, i Lakers hanno perso un pezzo importante del roster a disposizione di coach Vogel: Avery Bradley. Quest’ultimo ha deciso, infatti, di non prendere parte alla parte finale del campionato, spingendo il GM Rob Pelinka ad ingaggiare J.R. Smith come suo sostituto.

L’innesto di J.R. Smith aggiunge indubbiamente tiro ed esperienza nel roster losangelino, ma difficilmente riuscirà a pareggiare l’apporto di un difensore come Bradley, partito titolare ben 44 volte in stagione. È ipotizzabile che i suoi minuti vengano suddivisi tra Alex Caruso, serio candidato a prendere il suo posto nello starting five di coach Vogel, Danny Green e Kentavious Caldwell-Pope. In aggiunta ai tre consolidati esterni giallo-viola vi sarà anche Dion Waiters, ingaggiato dai Lakers nei mesi scorsi pur non avendo ancora fatto il proprio esordio.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi