fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Blazers: rottura del tendine d’Achille per Rodney Hood, stagione finita

Blazers: rottura del tendine d’Achille per Rodney Hood, stagione finita

di Michele Gibin

Blazers, assieme alla rovinosa sconfitta casalinga contro i Lakers arriva il grave infortunio di Rodney Hood, l’ex giocatore degli Utah Jazz ha riportato la rottura del tendine d’Achille della gamba sinistra nel primo quarto della partita del Moda Center.

Hood si è infortunato ricadendo dopo un tentativo di rimbalzo su JaVale McGee. Il giocatore è rimasto a terra dolorante per alcuni istanti, subito raggiunto dai compagni di squadra e della staff medico dei Portland Trail Blazers, che hanno quindi aiutato lo sfortunato giocatore a riguadagnare gli spogliatoi.

I Lakers hanno battuto nettamente i Blazers per 136-113, grazie a i 39 punti di Anthony Davis. Per Portland, quello di Rodney Hood è l’ennesimo infortunio grave in pochi mesi, dopo la frattura della gamba sinistra riportata dal centro bosniaco Jusuf Nurkic nel marzo 2019 (le condizioni di Nurkic verranno rivalutate solo a febbraio), e l’infortunio alla spalla sinistra di Zach Collins, ala al terzo anno da Gonzaga che rimarrà fuori almeno fino a febbraio.

In 20 partite disputate, Rodney Hood stava viaggiando a 11.5 punti e 3.5 rimbalzi di media a gara, in 30.5 minuti di impiego e con il 49.3% al tiro da tre punti. Hood era arrivato ai Trail Blazers lo scorso febbraio via trade, in cambio di Nik Stauskas e Wade Baldwin dei Cleveland Cavs.

Ai Cavaliers, Hood disputò la finale NBA 2018, persa per 4-0 contro i Golden State Warriors. Prodotto di Duke, Rodney Hood fu scelto con la chiamata numero 23 al draft NBA 2014 dagli Utah Jazz, squadra in cui avrebbe poi militato per oltre tre stagioni.

McCollum sull’infortunio di Hood: “Stagione davvero sfortunata”

Con l’assenza di Hood, coach Terry Stotts darà più minuti e spazio a Kent Bazemore, al rookie Nassir Little ed al secondo anno da Duke Gary Trent Jr. figlio dell’ex giocatore NBA Gary Trent.

Siamo veramente molto tristi” Così coach Terry Stotts nel post gara sull’infortunio di Rodney Hood “Stava facendo davvero bene con noi, è una cosa che non vorresti mai vedere“. Damian Lillard: “E’ dura, vedere infortuni così non piace a nessuno, soprattutto per un tuo compagno e per un bravo ragazzo e buon giocatore come lui, una parte importante della squadra. Davvero triste“.

I Blazers hanno riportato che Hood aveva accusato un fastidio all’altezza del tendine dopo la partita vinta contro i Sacramento Kings, ma che il giocatore aveva passato tutti i controlli del caso. C.J. McCollum parla di “cuori spezzati” nello spogliatoio dopo la dura sconfitta: “Sappiamo quanto (Hood, ndr) aveva lavorato duro, e che tipo di apporto stava portando alla squadra (…) è una situazione difficile, noi lo sosterremo. Gli infortuni? Non so che dire, ultimamente siamo stati molto sfortunati, fa parte del gioco ma fa schifo, onestamente“.

Carmelo Anthony parla da veterano: “Ora dobbiamo andare avanti e fare gruppo. Rimpiazzare Rodney sarà difficile, ci vorrà lo sforzo di tutti in squadra. In momenti così, vincere o perdere conta poco, stava giocando il miglior basket della sua carriera, e poi così, la sua stagione è già finita“.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi