fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBoston Celtics Piccola crisi Boston? I Pistons passano coi Celtics con un super D-Rose

Piccola crisi Boston? I Pistons passano coi Celtics con un super D-Rose

di Francesco Catalano

I Detroit Pistons vincono a sorpresa al TD Garden contro i Boston Celtics per 116 a 103 e coach Dwane Casey ne approfitta per parlare della situazione di Andre Drummond.

Detroit, dopo una serie di brutte sconfitte con Cavaliers, Bulls e Pelicans, ribaltano il pronostico e passano a Boston. Vittoria che conferma il momento negativo che stanno passando i ragazzi di coach Stevens che hanno perso 4 delle ultime 6 partite contro Sixers, Spurs, Wizards e Pistons appunto. Un calo fisiologico dopo l’ottimo avvio di stagione che ha fatto scivolare i biancoverdi alla terza posizione della Eastern Conference. Salgono invece al secondo posto i Miami Heat che nella notte hanno avuto la meglio dei San Antonio Spurs.

L’artefice della bella vittoria dei Pistons è stato Derrick Rose. Partita quasi perfetta per l’ex Bulls che ha messo a segno 22 punti con 11 su 13 dal campo. Importanti anche gli apporti di Drummond (13 punti con 6 su 6 dal campo), Doumbouya (24 punti con 10 su 13 dal campo) e Markieff Morris (23 punti con 9 su 14 dal campo).

View this post on Instagram

D-Rose sets the table for Sekou. #PistonsNow powered by @rocketfiber

A post shared by Detroit Pistons (@detroitpistons) on

Per i Celtics questa notte non ha funzionato la difesa che ha concesso tanti tiri facili e molti, anzi troppi, rimbalzi. Sotto canestro Drummond ha avuto vita facile contro Daniel Theis ed Enes Kanter. Si è fatta anche sentire l’assenza di Jayson Tatum. Infatti, Boston ha fatto anche fatica a trovare ritmo in attacco: 7 su 19 dal campo e 2 su 11 dall’arco per Kemba Walker. Si salva Gordon Hayward con un convincente 11 su 15.

Al termine della partita coach Casey ha commentato le voci di mercato che girano attorno al suo All-Star Andre Drummond. Anche in virtù del fatto che una delle squadre maggiormente interessate è proprio quella di Walker e compagni.

Se stai facendo bene nella lega, il tuo nome circola spesso là fuori. Non c’è motivo di essere perplessi. Fa parte del business, lo capiamo. Siamo tutti professionisti”.

Andre Drummond sarebbe il giocatore perfetto che manca nel sistema di gioco di coach Brad Stevens. Quel “protector rim” di cui Boston ha disperato bisogno se vuole davvero pensare di andare fino in fondo ai playoffs. L’obiettivo è anche quello di trovare un lungo che possa contrastare Joel Embiid in un ipotetico scontro con Philadelphia. Infatti, su tre partite stagionali contro i Sixers, Boston ha sempre perso.

Tuttavia, la trattativa non è per nulla semplice. I Celtics dovrebbero dare in cambio un pacchetto di giocatori che preveda al suo interno almeno uno tra Gordon  Hayward e Jaylen Brown, giocatori stimati come incedibili dalla franchigia. Ecco che, perciò, la strada verso Drummond è tutta in salita per Danny Ainge.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi