fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBoston Celtics Celtics, gara 5 coi Raptors è a senso unico. Brown: “Il nostro lavoro non è ancora finito”

Celtics, gara 5 coi Raptors è a senso unico. Brown: “Il nostro lavoro non è ancora finito”

di Francesco Catalano

I Boston Celtics non vogliono altre sorprese in gara 5 e asfaltano i Toronto Raptors con un netto 111 a 89. Dopo essere stati ad un passo dal 3 a 0 nella serie, i biancoverdi tutto d’un tratto si erano ritrovati sul 2 a 2 dopo il miracoloso tiro di OG Anunoby a mezzo secondo dal termine di gara 3.

Quel tiro ha cambiato un po’ l’inerzia della sfida. I Celtics sembravano in totale controllo della serie, invece quella vittoria allo scadere dei Raptors, ha ridato tanta fiducia ai campioni in carica che poi hanno pareggiato il conto. Gara 5 era sicuramente determinante per l’andamento finale di questa semifinale di Conference e per i ragazzi di coach Brad Stevens non era facile ritrovarsi dopo essersi fatti rimontare.

Invece, l’approccio alla gara dei Celtics è stato pressoché perfetto fin dal primo minuto. Sono riusciti ad adattarsi bene alla zona dei Raptors che aveva dato tanti frutti nelle due gare precedenti a Nick Nurse, e dopo aver messo la testa avanti non sono più tornati indietro. Praticamente dopo i primi due quarti sontuosi, la gara a fine primo tempo era già finita.

A fare la differenza è stata una difesa pazzesca, ancora più organizzata del solito. Nel primo quarto il muro biancoverde è riuscito a far segnare agli avversari solo 11 punti, record in negativo per la franchigia del Canada. Ed anche l’attacco ha girato molto meglio rispetto alle precedenti gare: giropalla più fluido, tiri migliori e giocatori più ispirati.

Per Boston il migliore in campo è stato Jaylen Brown con 27 punti e 6 rimbalzi con 10 su 18 dal campo e 3 su 7 da tre punti. Seguono poi i 21 punti e 7 assist di Kemba Walker e i 18 punti e 10 rimbalzi di Jayson Tatum. Ma per i Celtics sono andati in doppia cifra anche altri tre giocatori: 12 punti per Marcus Smart, 15 per Daniel Theis e 15 per il sorprendente Brad Wanamaker.

View this post on Instagram

Marcus being Marcus ¯_(ツ)_/¯

A post shared by Boston Celtics (@celtics) on

Celtics-Raptors, coach Stevens è contento dei suoi giocatori: “Si sono mossi davvero bene in campo”

Siamo stati davvero bravi” ha detto coach Brad Stevens a fine partita. “Stavamo cercando di giocare duro ed al nostro meglio. Loro invece hanno mancato un po’ di tiri. Noi ne abbiamo mancato qualcuno nel primo quarto, ma per il resto ci siamo comportati molto bene. Tuttavia, loro rimangono molto difficili da difendere: muovono molte persone per cui sarà un compito arduo anche la prossima volta”.

I due più amareggiati in casa Celtics dopo la sconfitta in gara 4 erano Brown e Walker. Ebbene, proprio loro due hanno guidato i compagni alla vittoria nella gara di stanotte. “Sono riuscito a leggere la partita ha detto l’ex Hornets. “Ero in una posizione in cui potevo fare le cose giuste stanotte e le ho fatte”.

A questo punto l’inerzia della serie è cambiata nuovamente. I Celtics hanno di nuovo il vento in poppa e puntano a chiudere la serie mercoledì in gara 6 con la stessa determinazione che hanno messo stanotte in campo. I Raptors, dal canto loro, perdono un po’ la fiducia che avevano ritrovato ed escono da questa sconfitta con qualche strascico tra Kyle Lowry e Serge Ibaka, che hanno avuto un battibecco in campo.

Toronto dovrà ricompattarsi al meglio per ridurre nuovamente il gap con Boston e riuscire a forzare una gara 7. I Celtics, invece, dovranno evitare di sottovalutare ancora il moto d’orgoglio dei campioni in carica che faranno di tutto prima di alzare bandiera bianca.

Lo sa bene Jaylen Brown che invita i compagni a mantenere alta la concentrazione in vista di gara 6. “Non dico nulla. Dobbiamo farci trovare pronti. Il nostro lavoro ancora non è finito. Ci sono ancora un sacco di cose che devono essere portate a termine”.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi