fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBoston Celtics Celtics, non arriva il colpo del KO ai Raptors: in gara 7 servirà il vero Kemba Walker

Celtics, non arriva il colpo del KO ai Raptors: in gara 7 servirà il vero Kemba Walker

di Francesco Catalano

Dopo una partita al cardiopalma combattuta fino all’ultimo punto e dopo due tempi supplementari a spuntarla sono i Toronto Raptors che battono i Boston Celtics per 125 a 122 e forzano una gara 7.

Ai biancoverdi è mancato ancora volta il colpo del KO ed ora si trovano a giocare quella che per antonomasia è la gara più imprevedibile di questo sport. I Celtics erano ad un passo dal 3 a 0 nella serie quando un tiro miracoloso di OG Anunoby a mezzo secondo dallo scadere ha rimesso in gara i Raptors che poi hanno rimontato e pareggiato la serie. Gli uomini di coach Brad Stevens poi in gara 5 hanno dominato in lungo e in largo la sfida facendo capire di voler arrivare in finale.

Tuttavia, ieri sera c’è stata l’ennesima prova d’orgoglio dei campioni in carica che hanno fatto capire di volersela giocare fino alla fine. Ora potrebbe succedere di tutto, ma un’eliminazione sarebbe alquanto beffarda per i Celtics che si sono sempre trovati avanti in questa serie.

Questa notte, per dare il colpo di grazia, sono mancate le giocate di Jayson Tatum (titubante al tiro e con qualche palla persa di troppo) ed i punti di Kemba Walker. L’ex Hornets ha chiuso una prova incolore con solo 5 punti, senza essere mai riuscito ad incidere nel corso della gara. Pesa su di lui un fischio arbitrale non concesso a tempo scaduto che lo avrebbe mandato in lunetta per la vittoria, ma, tolto questo, è mancato completamente il suo apporto ala gara.

Insieme al solito Marcus Smart che ha tenuto a galla i suoi ed alle giocate in attacco di Jaylen Brown, in gara 7 serviranno anche i punti di Walker. I biancoverdi sanno che il passaggio del turno passerà anche dalle sue mani. “Sono fiduciosoha detto il numero 8.Siamo un bel gruppo e adoriamo giocare a pallacanestro insieme. Sono sicuro che daremo una risposta convincente. Andremo in campo e daremo il massimo”.

View this post on Instagram

The @raptors force a GAME 7 on Friday with 125-122 DOUBLE-OT victory on @kyle_lowry7’s 33/8/6! #WholeNewGame #NBAPlayoffs

A post shared by • #WholeNewGame • (@nba) on

Celtics-Raptors, dopo la sconfitta in gara 7 anche Brown carica i suoi: “Siamo pronti a combattere”

Kemba era riuscito a ritrovare ottime medie e percentuali nel primo turno contro Philadelphia dopo i problemi avuti al ginocchio. In queste ultime gare, però, coach Nick Nurse è riuscito a costruire una gabbia intorno a lui che non gli ha permesso quasi mai di vedere il canestro. Stanotte ha chiuso con un misero 2 su 11 dal campo in ben 52 minuti di gioco: davvero troppo poco.

“Nel secondo tempo non sono riuscito a trovare ritmo. Ho avuto qualche tiro buono, ma non sono riuscito a fare nulla per aiutare i miei compagni. Davvero una serata terribile per me offensivamente.”

Come detto, i più brillanti in casa Celtics sono stati Jaylen Brown (31 punti con 11 su 30 campo) e soprattutto Marcus Smart che ai suoi 23 punti, 11 rimbalzi e 10 assists ha aggiunto una prestazione difensiva che ha rasentato la perfezione.
A Boston serviranno anche i migliori Tatum e Walker per non rischiare di lasciarsi sfuggire anche la prossima partita nei minuti finali. Sul piatto c’è tanto: una finale di Conference con i Miami Heat e una seria possibilità di tornare alle NBA Finals a 10 anni di distanza dall’ultima apparizione.

“Dobbiamo essere pronti a combattere” sostiene Jaylen Brown, sempre più leader in campo con Marcus Smart. Gli uomini di Stevens hanno dimostrato di essere superiori in questa serie in quanto a singoli ed a giocate. Ma i Raptors sanno buttare il cosiddetto cuore oltre l’ostacolo e tatticamente possono vantarsi di avere in panchina un freschissimo “coach dell’anno”. Si prospetta quindi una gara 7 imprevedibile e ricca di emozioni, come è stata del resto l’intera serie dal suo inizio.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi