fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBoston Celtics Celtics, multa da 15.000 dollari per Smart dopo i commenti contro gli arbitri

Celtics, multa da 15.000 dollari per Smart dopo i commenti contro gli arbitri

di Filippo Beltrami

È un bene che Marcus Smart, guardia dei Boston Celtics, non abbia da compiere troppe spese durante il periodo nella bolla: ha infatti ricevuto una multa da 15.000 dollari per aver criticato troppo aspramente l’arbitraggio nella partita persa venerdì contro i Milwaukee Bucks. Durante le interviste post-partita, Smart ha commentato in particolare la decisione presa dagli ufficiali di gara di fischiare fallo a lui e non sfondamento a Giannis Antetokounmpo negli ultimi minuti di gioco, costringendolo così a lasciare il campo a causa dei sei falli commessi, in un momento cruciale della partita.

La loro risposta è stata che mi sono posizionato per prendere sfondamento in ritardo,” ha detto Smart. “Francamente penso che tutti sappiano di cosa si trattasse. Sarebbe stato il sesto fallo di Giannis. Loro (gli arbitri, ndr) non hanno voluto farlo uscire. Diciamo le cose come stanno.” Sul punteggio di 107 pari, così facendo Antetokounmpo ha anche perfezionato il gioco da tre punti con 1 minuto e 28 secondi rimanenti. Milwaukee alla fine ha vinto 119 a 112.

Antetokounmpo e Smart hanno battagliato tutta la partita, con il giocatore dei Celtics che ha chiuso la gara come miglior realizzatore di giornata per la sua squadra, in uscita dalla panchina. Smart ha finito la partita con 23 punti e 4 rimbalzi. Purtroppo per lui, però, non sono bastati a fermare i Bucks, forti dei 36 punti e i 15 rimbalzi collezionati dal greco.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi