fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Danny Ainge, Isaiah Thomas e Marcus Smart: nessuno (era) intoccabile

Danny Ainge, Isaiah Thomas e Marcus Smart: nessuno (era) intoccabile

di Luca Castellano

I Boston Celtics in questa stagione sono tornati tra le prime forze della Eastern Conference dopo tantissimi anni di attesa. Il progetto portato a termine da Danny Ainge, ex stella della franchigia del Massachusetts e attuale GM dei Celtics, fatto di programmazione e di costruzione di un superteam per puntare al titolo Nba sta riuscendo alla perfezione.

La squadra di coach Brad Stevens infatti ha conquistato il primo posto in RS a vantaggio dei Cleveland Cavaliers di LeBron James e soci nelle ultime giornate, avvenimento che non accadeva dalla stagione dell’ultimo titolo Nba conquistato dal ‘Big Three’ contro i Los Angeles Lakers.

In tutto ciò, la franchigia del Massachusetts è riuscita a sopravvivere a due turni Playoffs veramente impegnativi. Il primo turno contro i Chicago Bulls era iniziato nel peggiore dei modi: con due sconfitte consecutive casalinghe, i Celtics sembravano totalmente mutati dalla RS appena terminata. Ma da questo momento è salita in cattedra la stella Isaiah Thomas con delle eccellenti prestazioni individuali, trascinando così la sua squadra prima alle semifinali di Eastern Conference con un perentorio 4-2 nella serie, e successivamente ha contribuito alla qualificazione alle Eastern Conference Finals dopo una serie combattutissima contro i Washington Wizards.

Nelle ultime settimane in casa Celtics però, si parla anche della prossima sessione di mercato. Dopo aver ottenuto la prima scelta assoluta del Draft 2017 (ottenuta dai Brooklyn Nets), un’altra voce insistente di mercato parla anche di una possibile firma di un’altra super star in estate, ma non solo.

Una notizia dell’ultim’ora riporta che Danny Ainge, la scorsa stagione voleva scambiare IT4 per ottenere una lottery pick al draft del 2016. La notizia è stata riportata dall’insider americana Jackie MacMullan:

“Danny Ainge nella scorsa stagione, era al telefono con qualsiasi franchigia Nba per ottenere delle scelte future. Come contropartita degli scambi, i Boston Celtics erano disposti a scambiare Isaiah Thomas e Marcus Smart. L’unico intoccabile della rosa era Al Horford”.

Danny Ainge e Isaiah Thomas

Danny Ainge e Isaiah Thomas

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi