fbpx
Home NBANBA TeamsLos Angeles Clippers Prima per la coppia George-Leonard: difesa e vittoria sporca sui Celtics

Prima per la coppia George-Leonard: difesa e vittoria sporca sui Celtics

di Lorenzo Brancati

Dopo mesi di discussioni e chiacchiere si è passati finalmente ai fatti: Kawhi Leonard e Paul George hanno infatti esordito come coppia per i Los Angeles Clippers. E l’hanno fatto con una vittoria davanti al pubblico di casa sui Boston Celtics, per 104-107. Si è trattato di una partita sporca, molto combattuta e che si è decisa solo al primo overtime.

George e Leonard, che prima dell’uscita di stanotte si erano allenati insieme solo una volta, hanno chiuso rispettivamente con 25 e 17 punti. Molto bene, e decisivi, nelle fila dei Clippers anche Patrick Beverley, con 14 punti e un massimo in carriera da 16 rimbalzi e Lou Williams, che ha segnato 27 punti.

Nei Celtics prova maiuscola di Jayson Tatum, che ha fatto registrare 30 punti tirando con il 50% dal campo. Il numero 0 aveva inoltre portato la gara al supplementare segnando la tripla del pareggio liberandosi con stile della marcatura proprio di Paul George.

Come detto, non si è trattato dell’esordio straordinario che forse i più si aspettavano per la coppia di stelle di Los Angeles. Complice anche la caratura degli avversari, le due squadre hanno teso ad annullarsi a vicenda. 23 sono state le palle perse dei padroni di casa, alle quali George e Leonard hanno contribuito con 5 a testa. Non da meno Boston, che ha chiuso con 17.

Grandi sono state anche le fatiche al tiro da tre, soprattutto per la squadra ospite, che nel primo tempo ha sbagliato 17 tiri su 18 tentati da oltre l’arco. Insomma, se i due pezzi pregiati dei Clippers sembrano dover trovare ancora i migliori automatismi offensivi, hanno sottolineato ancora quale sarà la specialità della casa, per chi avesse avuto ancora dubbi: la difesa.

I Celtics arrivavano infatti allo Staples Center con il quarto miglior attacco della lega, e con George e Leonard contemporaneamente in campo il plus-minus è stato di +11 a favore della squadra di casa.

Paul George e Kawhi Leonard, tanta difesa ma non solo

Come detto, si trattava quasi di una prima volta assoluta per Paul George e Kawhi Leonard. Prima di stanotte infatti, i due avevano condiviso il campo solo una volta in allenamento. Un inizio con diversi aspetti ancora di affinare era quantomeno da mettersi in conto.

Capiterà che entrambi staremo male. Ma la cosa grandiosa di noi due è che non conta nulla, semplicemente giocheremo a pallacanestro. Cercheremo di fare le scelte giuste e di giocare insieme per far andar avanti bene la gara. Credo che da quel punto di vista siamo messi bene.

Così ha parlato George del lavoro che aspetta lui e l’illustre compagno. E se la difesa è stata e sarà il piatto forte della squadra, le due stelle hanno dimostrato di sapersi trovare anche in fase offensiva. E’ successo due volte, a parti invertite, che uno dei due si trovasse raddoppiato giocando un pick-and-roll con Ivica Zubac e in entrambi i casi hanno saputo trovare l’altro in angolo, che per la rotazione di Marcus Smart era rimasto smarcato. Nessuno dei due ha sbagliato il tiro.

Inoltre, Coach Doc Rivers ha potuto sperimentare il quintetto che soprattutto ai playoffs giocherà i minuti decisivi delle gare pesanti: Beverley, Williams, George, Leonard e Montrezl Harrell. Con questi cinque in campo i Clippers hanno recuperato 10 punti di svantaggio nel quarto quarto e hanno poi suggellato la vittoria. Con Beverley e Williams che hanno approfittato dell’attenzione attirata da George e Leonard per compiere le giocate decisive.

Insomma, non solo difesa, con una squadra che promette scintille in vista delle partite che conteranno davvero.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi