Manu Ginobili: "Questa squadra ha bisogno del grande apporto di Kawhi Leonard"
101560
post-template-default,single,single-post,postid-101560,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Manu Ginobili: “Questa squadra ha bisogno del grande apporto di Kawhi Leonard”

Leonard-Cavs trade

Manu Ginobili: “Questa squadra ha bisogno del grande apporto di Kawhi Leonard”

Kawhi Leonard è ancora fermo ai box per i suoi problemi fisici accusati nel corso della recente preseason, e sono ancora incerti i tempi di rientro sul parquet dell’ala piccola della franchigia texana.

I San Antonio Spurs non stanno vivendo un inizio di stagione esaltante. Dopo l’infortunio di Tony Parker nelle ultime semifinali di Western Conference contro i Rockets, anche Kawhi Leonard non ha potuto esordire in questa nuova stagione Nba.

L’importanza di Kawhi Leonard per gli Spurs

Il numero #2 degli Spurs è ancora fermo ai box a causa di un infortunio al quadricipite, di cui sono ancora ignari i segnali di recupero.

Questo infortunio, oltre a quello subito alla caviglia contro i Golden State Warriors ha minato le certezze del roster di coach Popovich, alla ricerca di un vero leader in questo faticoso inizio di stagione. A confermare la grave crisi di gioco ci ha pensato uno dei veterani dello spogliatoio: Mr. Manu Ginobili.

La leggenda argentina secondo quanto riportato da Michael Wright, ha parlato dell’importanza di Leonard nel sistema ideato da coach Popovich per la franchigia texana.

Ecco le sue parole rilasciate a ‘Espn.com‘:

“In questo inizio di stagione stiamo faticando, ma stiamo avendo l’opportunità di dare a giocatori giovani come Forbes, Paul e Anderson di prendere decisioni importanti nel corso del match. Nonostante ciò, Leonard per noi è troppo importante. Questa squadra ha bisogno dell’apporto di Kawhi Leonard, perchè è il fulcro del nostro gioco. Con lui sono sicuro che le cose si aggiusteranno. Serve pazienza e un po’ di tempo.”

Luca Castellano
lucacastellano7@gmail.com

Amante del basket dall'età di 8 anni e amante dell'NBA a 360 gradi. Aspirante giornalista/ telecronista di pallacanestro, con lo scopo di divulgare la sua passione alla portata di tutti.

No Comments

Post A Comment