Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBoston Celtics I Celtics si ritrovano in gara 3 coi Cavs, Brown: “Non siamo a Cleveland per il clima…”

I Celtics si ritrovano in gara 3 coi Cavs, Brown: “Non siamo a Cleveland per il clima…”

di Michele Gibin
celtics cavs

Brad Stevens aveva detto dopo gara 2 di “non perdere sonno” pensando ai numeri in attacco ai playoffs di Jayson Tatum, e gara 3 della serie tra Celtics e Cavs gli ha dato ragione.

Tatum ha segnato 33 punti con 13 rimbalzi e 6 assist a Cleveland, e Boston ha vinto nettamente per 106-93 portandosi avanti per 2-1 contro Donovan Mitchell e compagni. Jaylen Brown ci ha aggiunto 28 punti con 13 su 17 dal campo e Jrue Holiday ha fatto la differenza soprattutto nel primo tempo, con 18 punti e 7 su 10 al tiro.

L’attacco di qualità di Boston si è fatto rivedere in gara 3 dopo la pausa della seconda partita, e Cleveland, ancora senza Jarrett Allen e che ritrovava Dean Wade, non è stata in grado di seguire. Mitchell a parte, che ha segnato 33 punti con 7 su 12 da tre, solo Evan Mobley ha saputo garantire efficienza offensiva con 17 punti e 7 su 11 dal campo. Troppo poco, anche in casa.

I Celtics hanno tirato con 13 su 34 da tre, nel primo tempo Jrue Holiday ha trovato punti facili giocando di fisico contro Mobley, in penetrazione e giocando “contro” il lungo dei Cavs per ridurre i suoi spazi per gli aiuti. Un piccolo aggiustamento ma significativo. Per il resto, Tatum è stato spietato nell’attaccare uno contro uno difensori come Max Strus e Dean Wade, che non possono avere chance contro di lui, JT si è procurato 9 tiri liberi sui 14 totali (sempre pochi) di Boston. I Celtics hanno vinto la gara a rimbalzo e tirato col 51.2%, Cleveland non ha avuto nulla da Isaac Okoro e troppo poco da Darius Garland che sta disputando una post-season non all’altezza del ruolo.

Abbiamo capito che in gara 2 non avevamo giocato abbastanza bene, e oggi è stato un grande test per noi, per vedere come avremmo risposto, se avremmo giocato meglio e più duramente. E così è stato” ha detto Tatum.

Abbiamo abbastanza talento per battere chiunque, ma se non siamo tutti alla stessa pagina e non giochiamo duro, ci mettiamo nei guai” così Jaylen Brown “Ci siamo assicurati già dal riscaldamento al mattino, durante le sessioni video, che fossimo venuti qui per giocare come si deve. Non siamo venuti qui a Cleveland per il clima, per cui forza. Ora dobbiamo mantenere lo stesso livello anche per gara 4“.

Donovan Mitchell recrimina sui troppi errori in attacco che hanno concesso spazio per i break ai Celtics, “Abbiamo sbagliato tiri che in gara 2 erano entrati, troppi layup compreso io. E non abbiamo tirato abbastanza bene da tre, come quantità di tiri più che percentuale. Dobbiamo crearne di più e prenderceli perché sennò finiamo in bocca alla loro difesa, che è ciò che loro vogliono“.

You may also like

Lascia un commento