fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Embiid incassa le critiche di Barkley e Shaq: “Potrebbe dominare come Giannis, non lo fa”

Embiid incassa le critiche di Barkley e Shaq: “Potrebbe dominare come Giannis, non lo fa”

di Michele Gibin

Boston Celtics e Philadelphia 76ers tornano ad affrontarsi nella notte tra giovedì e venerdì per la seconda volta dopo la prima partita stagionale, l’occasione giusta per Joel Embiid contro una rivale di conference diretta per rispedire al mittente le critiche di Charles Barkley e Shaquille “Shaq” O’Neal.

Il duo di TNT ha parlato di Embiid come di un giocatore il cui potenziale fatica ad esprimersi ancora al meglio, al contrario dei pari età Giannis Antetokounmpo e Anthony Davis, o di Luka Doncic o James Harden: “Quando parliamo di lui (Embiid, ndr), non lo facciamo come lo si fa per Antetokounmpo, o Harden o persino Luka Doncic, eppure è il giocatore più difficile da marcare dell’intera NBA (…) ti stiamo dicendo: puoi essere un grande, ma non stai giocando abbastanza duro, 22 punti di media non sono abbastanza per passare al livello successivo“.

View this post on Instagram

13-0 in casa Altra vittoria per i Sixers che a Philadelphia non fanno passare NESSUNO Embiid guida i suoi con 22 punti contro Denver. On fire🔔 ° ° ° #nbapassion #sixers #embiid #joelembiid #sixersnation

A post shared by NBA Passion (@nbapassion_com) on

Joel Embiid, che sta viaggiando in stagione a 22.2 punti e 12.3 rimbalzi di media a partita, cifre eccellenti ma comunque in ribasso rispetto alla passata stagione (e parzialmente frutto di un minutaggio minore), ha così replicato allo stimolo dei due ex grandi: “Credo che dovrei essere più aggressivo in campo, credo che potrebbero avere ragione. Chissà, dovrei dominare di più le partite. In questa stagione non sempre l’ho fatto, e questo lo si è visto nei numeri. Dovrò tornare a giocare come so e divertirmi, ho ricevuto il messaggio e penso sia giusto“.

Vuoi essere solo bravo o vuoi essere un grande? Allora dammi 28, 29 punti di media” Questa l’esortazione di O’Neal, uno dei giocatori più immarcabili della storia NBA “Vuoi essere come Giannis? Allora guarda lui“.

in questa stagione, Embiid sta giocando 3 minuti di media di meno rispetto alla passata annata (30 contro 33.7), un programma conservativo messo in atto dai Sixers per preservare il più possibile la salute fisica di un giocatore con un passato, anche recente, di problemi fisici. “Ho sempre detto che quest’anno voglio arrivare sano ai playoffs, non come nelle ultime due stagioni. Due anni fa fu la frattura al volto, lo scorso anno ginocchia ed influenza (…) in più questo è un gruppo nuovo, ci stiamo ancora adattando, sto cercando di fare le giocate giuste sui raddoppi, giocare con la squadra. Io voglio essere un grande, ma non sono un giocatore egoista e prendo ciò che la difesa mi concede, per il bene della squadra“.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi