Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBrooklyn Nets Kevin Durant: “Ben Simmons? Deve affrontare i fischi di Philadelphia”

Kevin Durant: “Ben Simmons? Deve affrontare i fischi di Philadelphia”

di Mario Alberto Vasaturo
ben simmons

Ben Simmons è da poco approdato nella sua seconda squadra da quando è in NBA e non c’è bisogno di ricordare quante se ne sono dette su di lui. Kevin Durant, dopo la vittoria contro gli Hornets, grazie ai 50 punti di Kyrie Irving, si è espresso sul ritorno a Philadelphia di Simmons giovedì notte, in panchina però. 

Alcuni giornalisti hanno chiesto a KD se avesse parlato con Simmons dell’accoglienza che gli spetterà. “Ad alcune persone nemmeno piace il basket, ma danno fastidio solo perché la loro vita fa schifo e non hanno di meglio da fare”, ha detto Kevin Durant sui disturbatori. Poi, su come debba affrontarli Simmons, ha continuato: “Tutti i più grandi giocatori sono stati chiamati nei peggiori modi possibili, deve affrontarlo, anche perché abbiamo la fortuna di poterli zittire”. 

In fondo Durant ha già vissuto tutto questo sulla sua pelle quando, nella stagione 2016/17, era tornato da avversario ad Oklahoma City con i suoi Golden State Warriors.

Kevin Durant e i Nets affrontano i 76ers, potrebbe essere la sfida dell’anno?

Dopo le parole di Kevin Durant è ancor più facile pensare quanto Nets-76ers possa essere una delle sfide più attese dell’anno. Ben Simmons non ha ancora giocato una partita, dopo aver chiesto prima la trade a Philadelphia e poi essere escluso definitivamente dagli allenamenti a causa della sua poca “predisposizione mentale”. 

Proprio per questi motivi sarà ancor più interessante capire come e quando rientrerà in campo cosa saprà dare ai Nets. La squadra di Durant e Irving al momento ha appena chiuso una striscia di 4 sconfitte di fila battendo gli Charlotte Hornets e procurandosi l’ottavo posto a Est. Giovedì affronteranno appunto i 76ers, con un ambiente caldissimo per il nuovo duo Harden-Embiid e che non riserverà un altrettanto caldo benvenuto a Ben Simmons. 

I pensieri però vanno soprattutto alla post-season quando le due squadre potrebbero affrontarsi per guadagnarsi qualcosa di più importante e le premesse per una sfida ad alta tensione a quanto pare ci sono tutte, per cui chissà se questa non fosse proprio la sfida di cui abbiamo bisogno.

You may also like

Lascia un commento