Clippers-Wizards, Pat Beverly a fine gara: "Continuate pure a snobbarci!"
123732
post-template-default,single,single-post,postid-123732,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

I Clippers spazzano via Washington, Pat Beverley: “Snobbateci pure, ci vediamo ai playoffs”

Mercato NBA Lou Williams non lascerà i Los Angeles Clippers entro la Trade deadline

I Clippers spazzano via Washington, Pat Beverley: “Snobbateci pure, ci vediamo ai playoffs”

– 32. Non è la temperatura di qualche landa ghiacciata in Canada, ma il distacco inflitto dai Clippers (4-2) in serata agli Washington Wizards (1-5), allo Staples Center di Los Angeles.

Se la sconfitta che ha fatto deflagrare il caso Wizards a Sacramento era arrivata solo nei minuti finali di partita, la gara dello Staples getta la squadra della capitale e coach Scott Brooks sull’orlo del baratro.

Lo sforzo degli Wizards dura solo un quarto. Bradley Beal tiene in partita i suoi nei primi 12 minuti di gioco segnando metà dei canestri della squadra. Sulla sirena del primo quarto, Shai Gilgeous-Alexander segna da metà campo il canestro del +8 Clippers ed inaugura la marcia trinofale dei padroni di casa.

View this post on Instagram

@shai from half-court-ish. 😏

A post shared by LA Clippers (@laclippers) on

L.A. tira col 55.9% da tre punti (16 su 29), col 54.4 complessivo, conduce sin dalla palla a due e manda otto uomini in doppia cifra per punti segnati.

Tobias Harris fa segnare 22 punti e 11 rimbalzi in 29 minuti, Danilo Gallinari ne mette 11 con 7 rimbalzi, Lue Williams e Montrezl Harrell segnano rispettivamente 17 e 13 punti in uscita dalla panchina.

Gli Wizards non segnano mai, e subiscono passivamente la circolazione di palla dei Clippers. In attacco, John Wall e Austin Rivers provano a metterci una toppa (45-52 Clips a 5.30 dalla sirena del secondo quarto), ma dura poco.

Gli uomini di Doc Rivers segnano 41 punti nel secondo periodo, chiuso sul +15. La partita finisce sostanzialmente qui.

Clippers-Wizards, Austin Rivers: “La nostra difesa è orrenda”

L’ex di giornata Austin Rivers, tra i giocatori velatamente chiamati in causa dopo la sconfitta di Sacramento da Beal e Wall, parla nel dopo partita di “difesa orrenda”:

La nostra difesa è stata orrenda. Non so davvero come possiamo pretendere di vincere, così. I nostri avversari possono farci di tutto, andare in area, segnare da tre senza fatica. Ci vuole maggiore sforzo, in difesa dobbiamo parlarci. Sforzo ed orgoglio, quando il tuo avversario diretto riesce a segnare dovresti andare fuori di testa

– Austin Rivers nel post Clippers-Wizards –

Rivers ha poi parlato delle sensazioni provate nell’affrontare di nuovo da avversario suo padre Doc: “Nel 2014 (Austin giocava a New Orleans, ndr) non sapevo bene come comportarmi. Salutarlo, auguragli buona fortuna? Ora, volgio solo batterlo, e lui vuole battere me, semplicemente“.

Clippers-Wizards, le parole di Doc Rivers e Gallinari

Doc Rivers è soddisfatto dell’ottima partenza dei suoi Clippers, e ne attribuisce il merito alla difesa. I Los Angeles Clippers hano finora battuto gli Houston Rockets (2 volte), e gli Oklahoma City Thunder, avversari diretti per un posto tra le prime otto ad Ovest:

E’ merito della difesa. Tutti parlano di attacco, dei tanti punti segnati, ma è con la difesa che si vince. La difesa fa il lavoro sporco e mette tutti nelle condizioni di poter segnare in attacco. Sera dopo sera giochiamo duro, giochiamo di squadra, allarghiamo il campo e giochiamo una pallacanestro semplice (..) Dobbiamo solo continuare a crescere ed imparare. Abbiamo un sacco di guardie, quest’anno, giocatori che sanno fare di tutto, difendere, segnare, aggredire la partita. E’ bello avere a disposizione tanta versatilità

Danilo Gallinari, finalmente sano dopo una stagione segnata dagli infortuni, parla di una grande vittoria:

Sono stato in diverse squadre, si sta bene qui ai Clippers, oggi è stata una grande vittoria, ora avanti con la prossima partita (…) il prossimo giro di trasferte sarà duro, dovremo essere pronti. Non abbiamo star in squadra, è quello che siamo, è la nostra forza. La nostra difesa oggi è stata eccellente, tutti hanno fatto la loro parte

– Danilo Gallinari nel post gara tra Clippers-Wizards –

L’inizio di stagione di Gallinari è molto promettente per il proseguio della stagione: 18.8 punti e 6.7 rimbalzi a partita, col un ottimo 42.9% da tre punti.

Clippers-Wizards, Patrick Beverley: “Continuate pure a snobbarci!”

Patrick Beverley è l’anima della difesa dei Clippers. La sua marcatura su John Wall ha tenuto il prodotto di kentucky a zero punti segnati nel secondo tempo della partita di domenica notte.

Beverley tiene allo status di “underdogs”, di sottovalutati, dei suoi Clippers:

Voi media siete bravi a mettere pressione sulle squadre, e ci avete sottovalutato rispetto ad altri team. Il che non è una cattiva cosa, e finora ha funzionato, lo apprezziamo (…) volgiamo continuare a volare sotto il radar, vincere e far valere la nostra difesa… se voi ragazzi continuerete col vostro lavoro, avremo le noste chance! Continuate pure a parlare degli altri, così nessuno ci noterà mai e ci vedremo tutti ai playoffs!

Michele Gibin
pt.fadeaway@gmail.com

Contributor per NBAPassion.com

No Comments

Post A Comment