Danny Green su Kawhi Leonard, "Era indeciso tra Clippers e Raptors"
143809
post-template-default,single,single-post,postid-143809,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Lakers, Danny Green si presenta, “Non sono sorpreso dalla scelta di Kawhi”

Lakers, Danny Green si presenta, “Non sono sorpreso dalla scelta di Kawhi”

Dopo DeMarcus Cousins, un altro neo acquisto dei Los Angeles Lakers ha rilasciato dichiarazioni ai media da nuovo giocatore gialloviola, Danny Green. Il giocatore ha firmato un biennale da 30 milioni di dollari con la franchigia californiana, dopo aver atteso a lungo la scelta dell’ex compagno di squadra Kawhi Leonard.

Lo stesso Danny Green, che ha vinto due titoli NBA al fianco di Kawhi Leonard, ha affermato di essere stato lasciato all’oscuro proprio come tutti gli altri. La shooting-guard era convinta solo del fatto che non avrebbe firmato per i Lakers.

“Penso che tutto ciò sia stato uno shock per me, tranne il fatto che Kawhi andasse ad LA. Ai Clippers comunque, perchè non pensavo che avrebbe scelto i Lakers. Non avevo idea di cosa sarebbe successo. Chiedevo continuamente informazioni a Kawhi ma non mi ha dato nessun aggiornamento. Non sapevo dove con chi avrebbe firmato”, ha detto Green a David McMenamin di ESPN.

“Mi è sembrato che volesse percorrere la propria strada. Credo che la scelta sia stata fra i Clippers ed i Raptors. Penso che sia stato difficile per lui lasciare Toronto dopo la stagione che ha trascorso ed il supporto dei tifosi”.

Danny Green sui Lakers, “Con AD e LeBron non è stato difficile scegliere”

La scelta di Kawhi Leonard di accasarsi ai Los Angeles Clippers, rifiutando la corte dei Raptors e dei Lakers, ha permesso ai gialloviola di mantenere intatti i 32 milioni di spazio salariale a disposizione. Ciò ha consentito al GM Rob Pelinka di dividere il cap tra diversi giocatori, fra cui Danny Green.

“Non è stato molto difficile con LeBron James ed Anthony Davis qui”, ha detto Green riguardo la propria decisione. “Ovviamente quando sei in un team vincente e hai vinto, vorresti difendere il titolo se è possibile. Questo però non stava accadendo. Anche se fosse successo, non credo che a Toronto avrebbero avuto lo spazio per trattenere anche me. Quindi sono andato in quella che considero la successiva migliore squadra della lega”.

Green ha già giocato con LeBron James nella stagione 2009/2010, con i Cleveland Cavaliers. Ha inoltre affrontato James diverse volte nelle Finals NBA, quando il n°6 indossava la maglia dei Miami Heat.

“Ho avuto la possibilità di giocare con lui, contro di lui, competere, ed ora competere insieme a lui. Rappresenta la chiusura di un cerchio. È pazzesco come si evolvono le cose”.

Il trentaduenne ha realizzato 10.3 punti, 4.0 rimbalzi e 1.6 assist di media a partita nel corso della scorsa stagione. Con ogni probabilità partirà titolare nel quintetto di coach Frank Vogel, che proverà a sfruttare la sua grande abilità nel tiro da tre punti.

 

Francesco Schinea
fschinea@gmail.com
No Comments

Post A Comment