fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Lakers Lakers, Vogel su LeBron James: “Non lo spremeremo, saremo intelligenti”

Lakers, Vogel su LeBron James: “Non lo spremeremo, saremo intelligenti”

di Michele Gibin

Coach Frank Vogel non intenderà, come naturale, spremere LeBron James durante la pre-season, che per i Los Angeles Lakers prevede una trasferta in Cina tra Shanghai e Shenzhen per due esibizioni contro i Brooklyn Nets.

I Lakers dovranno rinunciare per l’intera pre stagione a Kykle Kuzma (un problema al piede sinistro eredità della preparazione ai Mondiali FIBA), l’ex head coach degli Indiana Pacers cercherà nelle poche gare pre-stagionali “di portare tutti allo stesso livello”.

LeBron avrà modo di scendere in campo per familiarizzare con i nuovi compagni, ma staremo attenti ai minuti. Non è il momento di accelerare ma di fare le cose con intelligenza” Spiega Vogel. Lo scorso anno, il 34enne LeBron James fu il primo giocatore dei Lakers per minuti giocati a partita (35.5) e per utilizzo (usage percentage), e la sua stagione fu limitata a sole 55 partite da un problema muscolare all’inguine accusato a dicembre.

LeBron James, Los Angeles Lakers vs Golden State Warriors at Oracle Arena

Lakers, obiettivo numero uno non spremere LeBron james

La lunga stagione regolare sarà dunque sufficiente per LeBron James e Anthony Davis per trovare tempi ed intesa in campo, i Lakers sanno che – soprattutto in caso l’assenza di Kuzma dovesse diventare un problema – altri giocatori dovranno dimostrarsi in grado di salire di livello: “C’è un giocatore di cui tutti abbiamo parlato in questi giorni, ed è Avery Bradley” Continua Vogel “Questo dice tutto su quanto ci abbai fatto vedere in questi primi giorni di camp. La tenacia è la solita, ma la sua efficacia al tiro è reale, è davvero cresciuto. Tiri frontali, dagli angoli, e la difesa è quella di sempre: contro Avery Bradley non si mette la palla per terra“.

Avery Bradley aveva iniziato la stagione 2018\19 a Los Angeles, sponda Clippers, per poi finire ai Memphis Grizzlies ad annata in corso. Ai Grizzlies, in 14 partite, l’ex Celtics ha viaggiato a circa 16 punti a partita, con il 38.3% al tiro da tre.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi