fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Lakers Bucks-Lakers, Giannis sfida LeBron: “Un alieno” e Magic rivendica: “Lakers in alto? Merito mio”

Bucks-Lakers, Giannis sfida LeBron: “Un alieno” e Magic rivendica: “Lakers in alto? Merito mio”

di Francesco Schinea

Tutto pronto per l’attesissimo match della notte fra le squadre con il miglior record della NBA: Los Angeles Lakers contro Milwaukee Bucks, nonché LeBron James contro Giannis Antetokounmpo.

In occasione della sfida fra due dei principali candidati al premio di MVP, Antetokounmpo ha voluto sottolineare la propria ammirazione nei confronti del n°23 dei Lakers.

“È folle vedere cosa è in grado di fare, ma è LeBron James, è diverso. È un alieno, quindi te lo puoi aspettare da lui, ma sì, è pazzesco. Sta per compiere 35 anni e gioca ancora così”, ha detto Antetokounmpo a Eric Woodyard di ESPN Ovviamente, per quanto mi riguarda, è uno dei miei obiettivi poter giocare ad alto livello per i prossimi 10 anni”.

L’ex giocatore dei Cleveland Cavaliers sta impressionando per l’ennesima volta nel corso della sua leggendaria carriera. Nelle 28 partite fin qui disputate ha realizzato 25.9 punti, 10.6 assist e 7.4 rimbalzi di media.

Lakers, Magic Johnson torna a parlare: “Giallo-viola in alto grazie a me”

Restando in tema di leggende che hanno vestito la maglia dei Los Angeles Lakers, è tornato a parlare pubblicamente Magic Johnson.

In un’intervista concessa a Bill Plaschke del Los Angeles Times, l’ex President of basketball operations dei giallo-viola ha ribadito convintamente la convinzione nel proprio operato.

“I Lakers non si troverebbero in questa situazione senza di me”

Difficile esprimere un’opinione riguardo la considerazione di Johnson. Durante il suo operato sono, infatti, arrivate solo delusioni per i tifosi della franchigia californiana, ma gli va tuttavia dato il merito di aver portato LeBron James allo Staples Center.

In seguito alle sue dimissioni da dirigente dei Lakers, i losangelini hanno però toccato il punto più alto degli ultimi anni, grazie alla trade che ha permesso a Anthony Davis di sbarcare in California.

Ad oggi gli uomini di coach Frank Vogel occupano la posizione di vertice della Western Conference con 24 vittorie e 4 sconfitte, di cui l’ultima rimediata sul campo degli Indiana Pacers.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi