fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Landry Fields nuovo GM degli Austin Spurs, squadra G-League di San Antonio

Landry Fields nuovo GM degli Austin Spurs, squadra G-League di San Antonio

di Michele Gibin

I San Antonio Spurs nominano l’ex giocatore NBA Landry Fields nuovo general manager degli Austin Spurs, squadra satellite di G-League dei nero argento.

Fields era dal 2016 scout per gli Spurs, ruolo che aveva assunto pochi mesi dopo il suo ritiro dal basket giocato a soli 28 anni, a causa di problemi fisici cronici alle anche e dopo alcuni interventi chirurgici sul nervo ulnare del braccio destro. In carriera, il prodotto dell’università di Stanford ha indossato le maglie di New York Knicks e Toronto Raptors.

Prosegue il riassestamento nello staff tecnico e manageriale dei San Antonio Spurs, che in estate hanno promosso Brian Wright quale nuovo general manager e nominato lo storico RC Buford a capo di Spurs Sports & Entertainment, l’organizzazione che – oltre agli Spurs –  gestisce gli Austin Spurs di G-League, i San Antonio Rampage della AHL di Hockey, ed è proprietaria dell’AT&T Center di San Antonio.

Dopo la partenza di Ettore Messina (nuovo allenatore dell’Olimpia Milano) e Ime Udoka (volato ai Philadelphia 76ers di un altro ex Spurs, Brett Brown), San Antonio ha nominato Tim Duncan nuovo assistente allenatore di Gregg Popovich. L’ex star degli Spurs siederà di fianco a coach Pop assieme a Becky Hammon e Will Hardy.

Un’altra vecchia conoscenza NBA, il lituano Darius Songaila (otto stagioni NBA tra Sacramento Kings, Chicago Bulls, Washington Wizards e 76ers) sarà il nuovo player development assistant degli Spurs.

Dopo quattro stagioni a Stanford, Landry Fields venne selezionato al draft NBA 2010 dai Knicks con la chiamata numero 39. A New York Fields si guadagna da subito minuti importanti e chiude la sua prima stagione NBA a 9.7 punti e 6.4 rimbalzi di media a partita, guadagnandosi la nomina nel primo quintetto di rookie.

dopo una buona seconda stagione ai Knicks, nell’estate 2012 Fields accetta da free agent un contratto triennale da 20 milioni di dollari con i Toronto Raptors, ma i tanti problemi fisici lo costringo al ritiro tre anni più tardi, dopo sole 81 partite disputate in Canada.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi