fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsDallas Mavericks Paul George e i Clippers attendono Luka Doncic: “MVP? Può farcela”

Paul George e i Clippers attendono Luka Doncic: “MVP? Può farcela”

di Michele Gibin

Il calendario NBA proporrà per martedì notte la sfida tra Los Angeles Clippers e Dallas Mavericks, e sarà l’occasione per vedere Luka Doncic ed i suoi Mavs contro un’altra delle grandi avversarie di conference, dopo la vittoria contro gli Houston Rockets.

Martedì, Luka Doncic si troverà di fronte due giocatori che hanno grande familiarità col termine MVP. Kawhi Leonard è stato due volte miglior giocatore delle finali NBA, e sarebbe ogni anno un potenziale candidato al premio, se load management ed assenze strategiche non riducessero la stagione e numero di partite dell’ex giocatore di Raptors e Spurs.

Paul George è arrivato terzo lo scorso anno nelle votazioni per il premio di MVP stagionale, dietro a James Harden e Giannis Antetokounmpo. E Luka Doncic, con il suo inizio di stagione a suon di triple doppie e giocate decisive, altrettanto difficilmente non rientrerà a fine stagione (record di squadra permettendo) nella conversazione su chi sarà stato il miglior giocatore.

Quel che impressiona di più (di Doncic, ndr) è il suo bagaglio tecnico” Così Paul GeorgeE’ un realizzatore, ma anche un creatore di gioco ed un trattatore della palla, viaggia a quasi una tripla doppia di media, quindi copre ogni aspetto del gioco. Farlo alla sua età è qualcosa di speciale. E’ una minaccia costante, la ‘testa del serpente’. Martedì dovremo essere bravi ad attaccare prima lui in difesa, e poi farlo sudare in attacco“.

I Mavericks stanno andando meglio di quanto pronosticato per loro, e Luka Doncic è la ragione principale. Lo teniamo d’occhio, oggi può rientrare nella discussione su chi sia l’MVP. Quello che sta accadendo a Dallas oggi è difficile da non notare…”

I Mavs giocano, competono e vincono, e Luka è il capoAggiunge Kawhi Leonard.

Patrick Beverley marcherà Luka Doncic?

I Dallas Mavs attraversano oggi una serie positiva di cinque partite, ed occupano oggi la quarta posizione nella Western Conference. Se Luka Doncic, che sta viaggiando ora a 30.6 punti, 10.1 rimbalzi e 9.1 assist di media a partita, dovesse davvero a fine stagione vincere il premio di MVP, diventerebbe il giocatore più giovane della storia NBA ad essere premiato, superando Derrick Rose (2010\11).

Contro i Rockets è stato incredibile” Così Doc RiversCredo che sia un giocatore speciale, è difficile da fermare e quest’anno si è presentato con delle armi in più. E’ uno tosto. Se ho un piano partita contro di lui? Finora nessuno lo ha fermato, e se non lo fai, finisce che vincono loro. Ci inventeremo qualcosa“.

Luka Doncic si troverà davanti martedì notte una batteria di difensori di razza, tutta per lui: Paul George e Kawhi Leonard, ma anche Patrick Beverley, Rodney McGruder e Moe Harkless.

Cosa si inventerà Luka?

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi