fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsDallas Mavericks Mavericks-Lakers, Dallas irritata per alcune scelte arbitrali discutibili

Mavericks-Lakers, Dallas irritata per alcune scelte arbitrali discutibili

di Francesco Catalano

Nell’emozionane sfida tra Dallas Mavericks e Los Angeles Lakers c’è stato anche un episodio che ha fatto spaventare i tifosi del Texas. Infatti, durante un’azione di gioco Luka Doncic ha subito un colpo in testa da Dwight Howard mentre stavano cercando di recuperare una palla persa dall’ala Dorian Finney-Smith. Il giocatore sloveno nella colluttazione ha subito una lacerazione e lo staff medico in panchina ha prontamente provveduto a mettergli tre punti. Per fortuna, dopo il controllo diretto in panchina e quello successivo al termine della partita, non è risultata nessuna commozione cerebrale per Doncic. Subito dopo la medicazione, il giocatore è rientrato in campo.

Mi sentivo un po’ strano pochi minuti dopo la botta, ma dopo è andata bene. Non c’era niente di cui preoccuparsi, era solo un piccolo mal di testa. Ho avuto questa sensazione per alcuni minuti, ma poi è passato tutto. Ho messo del ghiaccio sopra la ferita e andava meglio”.

Il Rookie of the year della scorsa stagione non ha mai considerato la possibilità di lasciare la partita e non giocare l’overtime. “Tutti sapevano che volevo giocare l’overtime. Volevo giocare in ogni caso. Volevo finire la partita”.

Mavericks-Lakers, Doncic parla del colpo subito: “Ho chiesto agli arbitri come potesse non essere fallo”

Successivamente Doncic, congiuntamente alla panchina dei Mavericks, si sono lamentati con gli arbitri per alcune chiamate non avvenute. La prima relativa proprio al colpo di Howard che ha provocato la lacerazione al giocatore sloveno. La seconda, invece, per un mancato fischio nei primi minuti dell’overtime in cui LeBron James ha dato una manata in volto a Doncic. Due non-chiamate che hanno fatto rabbuiare lo staff dei Mavs e lo stesso Doncic.

Stavo solo chiedendo dal momento che ero stato colpito in testa, come non potesse essere fallo. Dovevo solo  stare concentrato sulla partita e non parlare con gli arbitri. Quello è stato un mio errore”.

Coach Rick Carlisle non biasima il suo giocatore, anzi anche lui durante l’incontro ha dimostrato di non essere d’accordo con le scelte arbitrali: “Ero irritato anche io. Queste sono partite difficili. Non saprei che altro dire. Sono partite che ti prendono molto. Non è facile quando pendi di essere stato colpito e il fischietto non fischia”.

I Mavs si sono irritati con i direttori di gara anche per un’altra chiamata non avvenuta. Al termine del quarto quarto un tiro di Danny Green ha portato i Lakers all’overtime, ma su quel tiro c’è stato, secondo Dallas, un blocco irregolare di Dwight Howard. Infatti, Seth Curry era stato incaricato di fare fallo per non permettere il tiro, ma sembra che Howard lo abbia in qualche afferrato e ostacolato da dietro in modo che Green potesse tirare liberamente.

Nonostante ciò, rimane il fatto che i Mavericks abbiano fatto una ottima partita e si candidano ufficialmente ad essere una delle migliori squadre di quest’anno.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi