fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBrooklyn Nets Nets, Kenny Atkinson sul suo cartello: “A volte serve un po’ di umorismo”

Nets, Kenny Atkinson sul suo cartello: “A volte serve un po’ di umorismo”

di Federico Ferri

Kenny Atkinson, allenatore dei Brooklyn Nets, durante la partita disputatasi questa notte contro gli Houston Rockets ha sfoggiato un cartello con una foto di Dennis Scott, un grandissimo tiratore degli anni ’90, barrato da una linea rossa.

Il coach ha voluto utilizzare questa trovata simpatica per far arrivare prima il suo messaggio ai suoi giocatori: “Abbiamo avuto problemi di comunicazione in passato. Ci è venuta questa idea e l’abbiamo messa in pratica, a volte serve un po’ di umorismo”.

Il cartello aveva lo scopo di far capire ai giocatori di difendere meglio sulla linea da tre punti, per evitare e contrastare bene tiri dalla lunga distanza. Infatti i Nets hanno avuto dei grossi problemi difensivi nelle prime partite della stagione, prima della partita di stanotte erano una delle cinque squadre che avevano concesso 8.4 triple non contestate di media a partita, ed i loro avversari avevano una percentuale del 43.3% da dietro la linea dei tre punti.

Rockets-Nets, una partita chiave per entrambe le squadre?

La partita contro i Rockets è finita 123-116 in favore della squadra di Kyrie Irving, che grazie all’ottima prestazione di Taurean Prince che ha messo a referto 27 punti e 12 rimbalzi, tirando con il 52.9% dal campo e segnando 6 triple su 10 tentativi, è riuscita a sovrastare la squadra di Harden e Westbrook.

Il “Barba” ha concluso con 36 punti, 5 rimbalzi e 8 assist tirando però con il 32.3% dal campo e con il 12.5% da tre. Harden in questo momento è il miglior realizzatore della lega, con 36.6 punti di media, davanti proprio a Irving, con 32.6. Il leader dei Rockets però è il peggiore nella percentuale realizzativa (36.5%) tra i primi 50 realizzatori della lega), questo fa capire che sì, segna spesso tanti punti, ma che si prende altrettanti tiri, e ciò non è sempre un bene per la propria squadra.

I Nets ora hanno un record di 2 vittorie e 3 sconfitte, riusciranno a migliorare la propria efficienza difensiva diventando una delle squadra che si può contendere la parte alta della classifica della Eastern Conference?

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi