fbpx
Home Mondiali Basket 2019 Team USA, Marcus Smart non prenderà parte alle partite di piazzamento

Team USA, Marcus Smart non prenderà parte alle partite di piazzamento

di Francesco Catalano

Marcus Smart non prenderà parte alle ultime due partite di piazzamento che team USA dovrà disputare alla FIBA World Cup. Infatti, dopo la clamorosa eliminazione subita dalla Francia nei quarti di finale, la squadra di coach Gregg Popovich dovrà ancora scendere sul parquet per stabilire la classifica finale della competizione. Per ironia della sorte, gli USA dovranno incontrare anche la Serbia di Jokic e Bogdanovic: quella che doveva essere la finalissima del torneo è ormai ridotta ad essere una banale partita di piazzamento.

Incontro in cui, appunto, Popovich dovrà fare a meno di uno dei suoi tre capitani, ovvero Marcus Smart (gli altri due sono Kemba Walker e Donovan Mitchell). La guardia dei Boston Celtics aveva già saltato diverse amichevoli prima del Mondiale a causa di un affaticamento al polpaccio sinistro. Sembra che nelle ultime ore il giocatore abbia riaccusato un dolore in quella parte del corpo. Lo staff della squadra ha preso così la decisione di lasciarlo ai box nelle due partite restanti come riporta Shams Charania di The Athletic.

Anche Marcus Smart deludente nel match contro la Francia

Nella cocente sconfitta di ieri contro la Francia, l’unico giocatore che ha combattuto e che ha tentato di rispondere alla mitraglia francese è stato Donovan Mitchell. Ha provato tutto il possibile e l’impossibile per vincere l’incontro ma non è bastato. I compagni, tralasciando qualche buona giocata a sprazzi, si sono dimostrati insufficienti per la prova richiesta. Lo stesso Smart con 11 punti, 2 assist e 2 rubate è stato sì uno dei meno peggiori, ma comunque non all’altezza. Quando c’era da lottare spesso lo ha fatto, ma non aveva quella fiamma e quella aggressività che lo caratterizzano quando gioca di solito. Nei momenti decisivi anche lui è venuto meno: emblematici sono i quattro tiri liberi sbagliati consecutivi che hanno aiutato a scavare la fossa alla sua squadra.

Inutile nascondere che questo passerà alla storia come una delle prestazioni più fallimentari della nazionale cestistica a stelle e strisce.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi