fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBrooklyn Nets Nets, Irving sempre più vicino al rientro, Atkinson: “Passo successivo esercizi con contatto fisico”

Nets, Irving sempre più vicino al rientro, Atkinson: “Passo successivo esercizi con contatto fisico”

di Gabriele Melina

Kyrie Irving, superstar dei Brooklyn Nets, è alla prese, oramai da circa un mese, con un infortunio alla spalla destra; eppure, sembra che il periodo di stop stia per giungere ad una conclusione. Il passo successivo per Irving consisterebbe nel prendere parte ad allenamenti con contatto fisico, ai quali, fino ad ora, l’ex Boston Celtics non ha preso parte.

Nonostante i tempi di recuperi si siano accorciati, la data del rientro in campo del giocatore non è ancora stata definita, la point-guard rimarrà ai box almeno per questa settimana.

L’infortunio di Irving, definito dallo staff medico dei Nets come “sindrome da conflitto sub-acromiale” (impingement), non è uno dei più seri, eppure, il fastidio provato dal giocatore è abbastanza per tenerlo lontano dal basket giocato. Fino a questo momento, Irving ha partecipato solo ad esercizi privi di contatto fisico, focalizzati sul tiro, sul passaggio e controllo del pallone, ed è stato costretto a saltare le partitelle con il resto dei compagni di squadra, le quali simulano al meglio le situazioni di gioco reali.

Il capo allenatore della squadra newyorchese Kenny Atkinson ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardo allo status della point-guard, secondo quanto riportato dal New York Post. In questa intervista, Atkinson ha chiarito la varie fasi di riabilitazione del giocatore, evidenziando l’attenzione con cui queste devono avvenire.

Il nostro piano è di ottimizzare, sempre di più, il lavoro individuale che Kyrie svolge sul campo, per poi inserirlo all’interno delle partitelle di squadra. In passato, ho già avuto a che fare con infortuni del genere, dove è difficile identificare la gravità della situazione, e credo di saper gestire una circostanza come questa

In aggiunta, l’allenatore dei Nets ha fatto riferimento alla fiducia riposta nei confronti dell’équipe medica, sempre pronta ad affrontare nuove avversità: “Ho una grande fiducia verso il nostro staff di dottori, e, molto volte do per scontato che riescano a risolvere situazioni del genere. Se siamo giunti a questo punto (con Kyrie Irving, ndr) è soprattutto grazie alla loro preparazione in questo settore“.

Al momento, nonostante siano privi della loro star principale, i Brooklyn Nets hanno un record di tredici vittorie e dieci sconfitte, con il settimo posto nella Eastern Conference. Tra i vari giocatori a roster, va elogiato Spencer Dinwiddie, principale trascinatore della franchigia.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi