Pistons, Casey sull'espulsione di Drummond: "Ho visto di peggio"
136819
post-template-default,single,single-post,postid-136819,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Pistons, Casey sull’espulsione di Drummond: “Ho visto di peggio”

Detroit Pistons 2018/2019

Pistons, Casey sull’espulsione di Drummond: “Ho visto di peggio”

L’allenatore dei Detroit Pistons Dwane Casey ha provato a giustificare Andre Drummond dopo l’espulsione subita in gara 1 contro i Milwaukee Bucks.

Drummond ha ricevuto un “flagrant-two” per aver spinto Giannis Antetokounmpo, dopo una lotta a rimbalzo nell’area difensiva dei Pistons.

“Ho visto molto di peggio” , ha detto Casey , “Cosa ti aspetti che faccia la nostra difesa se arrivi a 100 miglia orarie per prendere il rimbalzo? Doveva (Drummond ndr) togliersi e fargli fare quello che voleva?”.

Casey ha anche aggiunto che gli arbitri hanno provato a tenere sotto controllo il match, sbagliando però nell’episodio clou della gara.

Dello stesso avviso anche Drummond, che ha aggiunto “non sto giocando di certo per provare ad essere multato o espulso”.

Al momento non è ancora chiaro se la lega prenderà decisioni per quanto riguarda un’eventuale squalifica del lungo. Drummond è fondamentale in questo momento per i Pistons, viste le condizioni non ottimali di Griffin (costretto già a saltare gara 1 ed in dubbio per la seconda partita contro i Bucks), e i limiti evidenti di organico dei pistons.

Il lungo di Mount Vernon era sembrato molto sicuro di sé prima della partita contro Milwaukee, tanto da affermare di conoscere già il modo di giocare di Antetokounmpo a memoria, e quindi anche tutte le contromisure necessarie per fronteggiarlo.

Evidentemente Drummond non era aggiornato sui progressi del fenomeno greco, che in soli 23 minuti sul parquet ha prodotto 24 punti e 17 rimbalzi, oltre a far esondare i nervi del centro di Detroit, fino a portarlo poi al fragrant-two.

I Pistons hanno perso gara 1 al Fiserv Forum di Milwaukee, con una sonora sconfitta per 121-86 (record di franchigia ai playoffs per i Bucks). I bucks partivano con tutti i fattori dei pronostici, e l’espulsione di Drummond, unita all’assenza di Griffin, non ha fatto altro che aumentare il divario tecnico tra le due squadre. Servirà un cambio di rotta ai Pistons in vista di gara 2, in modo da provare a tenere aperta una serie che per tanti fattori lì dà già per spacciati.

Giuseppe Russo
Giuseppe.ru89@gmail.com

29enne molisano, laureato in informatica e con una innata passione per gli sport e il giornalismo

No Comments

Post A Comment