fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsHouston Rockets Rockets, nessuna conseguenza per Robert Covington dopo la botta di gara 4

Rockets, nessuna conseguenza per Robert Covington dopo la botta di gara 4

di Michele Gibin

Buone notizie per gli Houston Rockets, Robert Covington ha superato i test la concussion policy della NBA dopo il colpo al volto subito nel quarto periodo di gara 3 contro i Los Angeles Lakers. Covington aveva ricevuto una gomitata involontaria da Anthony Davis, ma gli esami non hanno evidenziato fratture al naso o commozione celebrale, il giocatore potrà scendere in campo per gara 4.

Con circa 5 minuti ancora da giocare, Covington era andato a rimbalzo difensivo dopo una penetrazione di Rajon Rondo, subendo una leggera spinta da Kyle Kuzma alle sue spalle. “RoCo” ha quindi sbattuto contro il gomito di Davis ed è crollato a terra dolorante.

Un colpo doloroso ma per fortuna senza conseguenze serie per l’ala dei Rockets, che in gara 3 avevano già fatto a meno di Danuel House assente per “ragioni personali” e non legate al coronavirus. La squadra non ha voluto dare ulteriori dettagli sullo status del giocatore.

I Rockets hanno perso gara 3 per 112-102, una partita persa solo nel quarto periodo dopo 36 minuti di equilibrio e ben 16 cambi di vantaggio tra le due squadre. Robert Covington ha chiuso la sua partita con 10 punti, 5 rimbalzi, 3 assist e 4 recuperi in 36 minuti di gioco.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi