Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Clippers Spurs, Popovich richiama il pubblico che fischia Kawhi: “Abbiate classe”

Spurs, Popovich richiama il pubblico che fischia Kawhi: “Abbiate classe”

di Andrea Delcuratolo

Gregg Popovich, leggendario allenatore dei San Antonio Spurs ne fa un’altra delle sue.

Popovich ha infatti richiamato il pubblico mentre Kawhi Leonard, ala dei Los Angeles Clippers, veniva fischiato dai tifosi della sua ex squadra. Tutto si consuma a tre minuti dalla fine del secondo quarto, mentre Kawhi si trova dietro la linea del tiro libero. A quel punto Popovich, dopo essere consultato con gli altri arbitri prende il microfono dicendo: “Possiamo smettere di fischiare e lasciar giocare questi ragazzi? Abbiate un po’ di classe. Noi non siamo così. Smettetela di fischiare”.

Diamo però un contesto. La partita, San Antonio Spurs – Los Angeles Clippers finita 102-109, era molto sentita in Texas. Il motivo è ovviamente il ritorno di Kawhi Leonard, MVP delle Finals del 2014. Kawhi, ha poi ampiamente contribuito alla vittoria della sua squadra grazie a 26 punti, 4 rimbalzi e 4 assist. Il punto è che da quando Leonard è andato via dagli Spurs nel 2018, è stato regolarmente fischiato ogni volta che è tornato a San Antonio, una pratica comune dei tifosi nei confronti dei giocatori che hanno lasciato le franchigie in cattivi rapporti. E a poco serve avere un talento come Victor Wembanyama per non rivangare nel passato.

Kawhi ha poi spiegato la questione nel post partita aggiungendo: “Se non ho la maglia degli Spurs addosso, probabilmente mi fischieranno per il resto della mia carriera. Ma voglio dire che è quello che è. Come ho detto, sono fra i migliori tifosi della lega e sono molto competitivi. Una volta che metto piede su questo campo da basket, dimostrano tutta la loro passione”. 

L’attore protagonista di questo siparietto, ossia Gregg Popovich, ha spiegato: “Penso che chiunque sappia qualcosa di sport, sappia benissimo che non bisogna stuzzicare l’orso”. Detto fatto se poi Leonard, dopo l’episodio, segna 18 dei suoi 26 punti totali. Il punto è che l’MVP delle Finals del 2019 non era neanche consapevole di ciò che stesse succedendo fino alla fine della partita dove ha spiegato: “Ero solo nel momento in cui cercavo di tirare i miei tiri liberi”.

 

You may also like

Lascia un commento