fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Stan Van Gundy: “No interesse nei Knicks, organizzazione disfunzionale”

Stan Van Gundy: “No interesse nei Knicks, organizzazione disfunzionale”

di Lorenzo Brancati

Stan Van Gundy, dal 2014 al 2018 capo allenatore dei Detroit Pistons, ha commentato la possibilità di vederlo sulla panchina dei New York Knicks nelle prossime stagioni. L’ha fatto ospite della radio del sito ESPN.com, in seguito alle tante voci che si erano susseguite sul suo conto.

Van Gundy non sarebbe assolutamente interessato, e ha esposto una lunga serie di motivazioni. Innanzitutto, ha voluto muovere una forte critica alla franchigia in sé: “Tutto ciò che ho visto negli ultimi anni da quell’organizzazione mi dice che è estremamente disfunzionale.

Ha poi fatto riferimento al fratello minore, Jeff, ai Knicks dal 1989 al 1996 come assistente e dal 1996 al 2001 come capo allenatore: “Non mi interessano anche perché c’è già storia familiare lì”. Jeff Van Gundy portò New York alle Finals del 1999.

Van Gundy: “New York? Meglio i Nets”

Non sono, inoltre, l’unica squadra della Grande Mela ad aver chiuso i rapporti con il proprio capo allenatore durante questa stagione. Anche i Nets, infatti, hanno a disposizione un posto vacante in panchina, e Van Gundy ha voluto colpire i Knicks ancora più duro: “Dovessi scegliere andrei sicuramente ai Nets. Non c’è discussione in questo momento.” ha continuato poi “L’organizzazione è più stabile, hanno vinto più partite, hanno più talento.”

Insomma, dopo le tante vicissitudini mediatiche legate al Madison Square Garden, anche con la NBA in pausa forzata i colpi da incassare per i Knicks non sembrano essere finiti. La ricerca che alla fine della stagione attuale, sempre se si riprenderà a giocare, li vedrà impegnati sul mercato dei capi allenatori si promette piuttosto dura.

Da molti Van Gundy era dato come uno degli obiettivi papabili della franchigia, che davanti ad un rifiuto così palese ora dovrà virare verso altri nomi. Con il timore che anche altri profili rilevanti condividano le posizioni dure dell’ex allenatore dei Pistons. Che sia durante quest’estate o nel prossimo autunno, la off-season dei Knicks si preannuncia più difficile che mai.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi