fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsGolden State Warriors Warriors, D’Angelo Russell: “Steph è il mio idolo, imparo da lui tutto il tempo”

Warriors, D’Angelo Russell: “Steph è il mio idolo, imparo da lui tutto il tempo”

di Francesco Catalano

D’Angelo Russell non vedeva l’ora di approdare ai Golden State Warriors per poter giocare insieme al suo idolo Steph Curry. Tuttavia, in questi primi mesi di convivenza sta adottando un metodo particolare per assorbire il massimo da Steph.

Sto osservando molto. Sto vedendo quello che posso imparare a distanza. Poi, poi posso andare da lui con le giuste domande su quello che sto cercando di imparare”. Quello che emerge dall’intervista con USA TODAY Sports è un Russell riservato e per nulla invadente.

In questa stagione, dopo le gravi perdite subite in free agency, le bocche di fuoco degli Warriors saranno proprio Curry e Russell. Soprattutto prima del rientro di Klay Thompson che non avverrà prima di febbraio. I due stanno pian piano già trovando intesa in campo come ha dimostrato l’ultimo match di pre-season vinto per 124 a 103 contro i Lakers. Curry ha siglato 32 punti con 9 su 20 dal campo e 6 su 15 da tre; mentre D’Angelo ha messo a referto 29 punti con 9 su 19 dal campo e 6 su 11 dal campo.

Steve Kerr su D’Angelo: “E’arrivato nel momento migliore agli Warriors”

E’ affamato di fare lo step successivo della sua carriera”. Così lo Splash Brother ha commentato la prestazione del nuovo compagno di squadra. E’ giusto comunque sottolineare che tutti i big dei Lakers non hanno preso parte a quell’incontro. E che i Warriors hanno palesato non poche incognite in queste prime uscite stagionali. Hanno la coperta cortissima: dopo Curry, Russell, Green e Thompson, il livello dei giocatori a roster cala drasticamente. Ci sono soprattutto elementi della second unit tutt’altro che decisivi, anzi rappresentano mere comparse. Ecco che perciò il fardello del gruppo sarà su pochi eletti e uno di questi dovrà essere proprio d’Angelo. Anche coach Steve Kerr sa l’importanza che l’ex Nets ricopre ora nella sua squadra.

Penso che D’Angelo (Russell, ndr), stia diventando davvero uno dei migliori e un gran giocatore nella lega. Lo abbiamo preso al momento giusto”.

View this post on Instagram

clocking in 👊

A post shared by Golden State Warriors (@warriors) on

Come non dare ragione a Kerr. D’Angelo ha vissuto due stagioni in chiaroscuro ai Lakers dove non è mai riuscito a maturare e dove ha trovato un ambiente “disfunzionale” (come ha detto lui) e comunque non adatto alla crescita di un giovane rookie. Crescita che è avvenuta esponenzialmente la scorsa stagione presso i Nets. In quel di Brooklyn, il ragazzo ha letteralmente trascinato la squadra ai playoffs mettendo in mostra prestazioni notevoli. E in estate è giunto agli Warriors nell’affare che ha portato Kevin Durant nella “Grande Mela”. Su un’altra cosa Kerr ha nettamente ragione: D’Angelo è arrivato nel momento giusto a San Francisco. Ovvero il momento in cui Golden State ha disperatamente bisogno di giocatori che portino punti oltre al solito Steph.

Lo stesso Russell ha ulteriormente evidenziato quello che è stato il suo percorso di crescita e il suo arrivo nella Baia: “Quando ero a Los Angeles, l’organizzazione non era come volevo che fosse. Poi sono andato a Brooklyn, e ho avuto un assaggio di quello che si chiama organizzazione”.

Al termine della stagione D’Angelo sapeva che avrebbe ricevuto diverse offerte interessanti, ma non ha potuto rifiutare il quadriennale da 117 milioni offertogli dal GM Bob Myers e la possibilità di giocare col suo idolo.

Quando ho avuto l’opportunità di lavorare con Curry, ho cercato di farlo senza dar fastidio alla sua routine e al suo ritmo. Quando mi permette di saltar dentro il suo lavoro, ci sono. Gli altri giorni, quando vuole stare da solo, sono con Theo Robertson (assistant coach, ndr). E’ una sorta di equilibrio”.

Probabilmente in attesa del rientro di Thomspon, il titolo di Splash Brother passerà al nuovo arrivato: D’Angelo Russell.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi