fbpx
Home NBANBA TeamsGolden State Warriors Warriors, quarta vittoria di fila coi Suns e Green rivela la sua profezia

Warriors, quarta vittoria di fila coi Suns e Green rivela la sua profezia

di Francesco Catalano

Continua la striscia vincente dei Golden State Warriors: contro i Phoenix Suns al Chase Center mettono a segno la quarta vittoria consecutiva per 105 a 96. I ragazzi di coach Steve Kerr stanno trovando fiducia e stanno pian piano risalendo la china dal fondo della Western Conference. Attualmente detengono un record di 9 vittorie e 24 sconfitte.

Anche la partita vinta stanotte dimostra la crescita che i Dubs hanno avuto nel corso di questa stagione. Fino a poco fa non avevano in campo alcuna idea di gioco e si affidavano all’improvvisazione. Ora, la squadra sembra abbia trovato una propria identità di gioco che si sta rivelando anche vincente. Il leader Draymond Green sta risollevando il gruppo col suo carisma e la caparbietà di tanti giovani volenterosi sta facendo il resto.

View this post on Instagram

Four in a row ✔️

A post shared by Golden State Warriors (@warriors) on

Al momento puoi solo sperare di contenerci “ ha scherzato a fine partita coach Kerr. Ma è evidente come la squadra abbia tutto un altro spirito rispetto alla parte precedente di stagione. Stanotte, infatti, quando mancavano poco più di 7 minuti al termine i ragazzi della Baia erano sotto di 10 punti. Grazie agli sforzi offensivi di Russell, Green e Burks hanno riagganciato i Suns per poi chiudere la partita con 9 punti di vantaggio. L’ultima quarto di gioco recita un parziale di 39 a 18 per i padroni di casa: segno evidente della svolta messo in campo. Un tale sforzo non sarebbe mai stato possibile al gruppo sbiadito di qualche settimana fa.

A rendere tutto più bello e magico ci ha pensato Draymond Green rivelando la sua personale profezia. “Ho detto a AB (Alec Burks, ndr) la scorsa settimana mentre facevamo una sessione di tiri ‘AB, ho avuto una visione’. “Lui era tipo ‘Cosa?’ e gli ho detto ‘Ho avuto una visione in cui stavamo vincendo cinque partite di fila’. Lui ha detto ‘Bene, figo’. E dopo l’ultima partita mi ha detto ‘Siamo a tre’. L’ho visto di nuovo prima e mi ha fatto ‘Hey ragazzo, siamo a quattro’.

Questo il simpatico retroscena che Green ha raccontato ai microfono di ESPN a fine partita, sintomo del clima sereno che aleggia ora nello spogliatoio. Il migliore della serata Warriors è D’Angelo Russell con 30 punti e un +19 di plus/minus. Vanno in doppia cifra anche Draymond Green (11 punti), Glenn Robinson III (12 punti), Damion Lee (16 punti) e Alec Burks (13 punt). Per i Dubs c’è stato anche l’esordio del rookie Alen Smailagic che, acclamato dal pubblico, ha messo a segno 4 punti.

Ai Suns non basta l’ottima prestazione da 34 punti di Devin Booker, che è stato lasciato troppo solo dal resto della squadra. Per Phoenix continua il momento negativo dopo il brillante inizio di stagione.

Ora, affinché la profezia di Green si realizzi pienamente, gli Warriors dovranno vincere anche stanotte contro i Dallas Mavericks. Una sfida difficile contro una delle squadre più in forma della lega che ha ritrovato da poco in campo anche Luka Doncic. Pressione quindi in casa Dubs? Ha risposto ancora una volta Draymond Green.

Pressione per cosa? Ne abbiamo vinte nove”.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi