Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBoston Celtics Wyc Grousbeck: “Vendo i Celtics, è una decisione di famiglia”

Wyc Grousbeck: “Vendo i Celtics, è una decisione di famiglia”

di Michele Gibin
wyc grousbeck

La notizia è stata tanto rilevante, e il tempismo così poco che il proprietario di maggioranza dei Boston Celtics Wyc Grousbeck ha voluto fare alcune precisazioni sulla sua decisione di vendere la sua quota della franchigia, emerse all’indomani della vittoria del titolo NBA 2024.

Per l’abc del mercato azionario, una mossa da manuale: vendi quanto le azioni sono alle stelle come valore. Certo, la notizia che il proprietario di maggioranza della squadra volesse vendere dopo 22 anni, proprio dopo il 18esimo titolo dei Celtics, ha un poco guastato la festa.

Nei prossimi mesi comunque si procedera, con Wyc Grousbeck a vendere le proprie quote. Come? “Voglio chiarire una cosa, non si tratta della mia fetta di maggioranza dei Celtics” ha detto Grousbeck a CNBC “La mia famiglia controlla i Boston Celtics e io ne faccio parte. Ma faccio parte anche della grande famiglia dei Celtics, e qui c’è un’intersecazione e anche del coinvolgimento. Sono stati 22 anni di lavoro e abbiamo discusso dei piani di famiglia per il futuro. Quello che faremo è vendere la franchigia in due momenti. Il 51% verrà ceduto nei prossimi mesi, il restante 49% entro il 2028 e il piano è che io rimanga in società fino al 2028. Sarà un processo lungo e ci sarà da attirare offerte e compratori“.

Quali compratori? A livello preliminare, proprio il socio di Grousbeck Steve Pagliuca si è detto “pronto a entrare in corsa” con un’offerta, senza specificare quale tipo di impegno potrà però garantire. Altri investitori seguiranno, i Boston Celtics valgono oggi 4.7 miliardi di dollari stimati secondo Forbes.

You may also like

Lascia un commento