Lakers-Davis-Lakers-Pelicans

Anthony Davis multato: dopo aver scosso la Lega con la richiesta di trade – disponibile lo Speciale di NBAPassion con tutti gli aggiornamenti – The Brow è stato sanzionato dalla Lega.

L’NBA ha comunicato di aver multato con 50.000 dollari Anthony Davis in seguito alla richiesta di trade fatta dal suo agente, Rich Paul.

L’NBA intende tutelare i diritti dei New Orleans Pelicans poiché il contratto collettivo vieta ad atleti ed agenti la richiesta pubblica di trade. Inoltre, la scopo di Paul ha come scopo quello di indebolire la posizione contrattuale della franchigia della Louisiana.

Come riportato da Marc Stein del New York Times, già Lunedì sera uno dei portavoce della NBA, Mike Bass, aveva dichiarato che la Lega aveva iniziato ad investigare non appena la notizia della richiesta di trade si è diffusa.

Anthony Davis multato, tanti gli scenari possibili

Il prodotto di Kentucky vuole essere scambiato per poter avere una chance di competere per il titolo e pertanto non firmerà l’estensione contrattuale. Di conseguenza, nelle ore successive di sono susseguiti rumor e ricostruzioni più o meno attendibili sul destino della prima scelta dell’NBA Draft del 2012.

La rosa delle pretendenti a Davis è ampia: dai Los Angeles Lakers di LeBron James – anch’egli rappresentato dalla Klutch Sports di Paul – ai Boston Celtics, nessuno vuole farsi sfuggire l’opportunità di firmare un pezzo pregiato come l’ex Wildcats.

Come riportato da Adrian Wojnarowski di ESPN, i Pelicans non hanno fretta e sono intenzionati a valutare tutte le offerte, nell’attesa di riceverne una congrua.

 

Leggi anche

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.