Home NBA, National Basketball AssociationApprofondimenti Certi amori non finiscono: i 10 giocatori che possono tornare in Europa

Certi amori non finiscono: i 10 giocatori che possono tornare in Europa

di Mattia Picchialepri

Negli ultimi anni, è stato comune vedere prospetti promettenti o stelle europee esperte trasferirsi nella NBA, espandendo le loro carriere nella lega nordamericana e riducendo il livello di talento nel Vecchio Continente. Tuttavia, il percorso inverso sta diventando sempre più frequente per quei giocatori poco utilizzati che cercano un rilancio immediato, tornando in un ambiente familiare. Secondo Eurohoops, quest’estate potrebbero essere 10 i giocatori della NBA a fare il salto verso l’Europa.

Questa lista ha suscitato grande interesse tra i tifosi, soprattutto perché molti top club europei sono alla ricerca di rinforzi. Con l’inizio della offseason, è probabile che ulteriori giocatori della NBA, noti al pubblico europeo, siano collegati a squadre del Vecchio Continente, preannunciando un mercato estivo molto attivo e ricco di colpi di scena.

Thanasis Antetokounmpo

I Milwaukee Bucks sono stati la sua casa per diversi anni, ma Thanasis Antetokounmpo ha vissuto solide stagioni con il Panathinaikos prima di tornare in NBA e unirsi a suo fratello Giannis nel 2019. Ala versatile e dotata di grande energia, Thanasis è in grado di infondere costante motivazione ai suoi compagni di squadra, rendendolo un acquisto brillante per qualsiasi top club europeo. Attualmente, la sua priorità è recuperare da uno strappo al tendine d’Achille in vista dell’offseason, con l’obiettivo di tornare in campo al massimo della forma.

Furkan Korkmaz

Un’ultima stagione sottotono per un tiratore molto affidabile: Furkan Korkmaz è destinato a diventare un acquisto molto pregevole per alcuni club turchi, che possono rafforzare la pericolosità offensiva. Inizialmente attivo in Turchia, soprattutto tra Anadolu Efes e Banvit, è stato nominato Miglior Giovane Giocatore della Basketball Champions League nel 2017, diventando il primo vincitore del premio. Da lì, Korkmaz ha fatto il salto nella NBA, distinguendosi per i suoi tiri dalla distanza con i Philadelphia 76ers. Tuttavia, alla fine di sette anni, ha dovuto gestire una riduzione dei minuti di gioco, segnando un momento di riflessione sulla sua carriera e sul suo futuro nel basket professionistico.

You may also like

Lascia un commento