Home Italbasket Italia, vittoria col brivido finale contro la Grecia

Italia, vittoria col brivido finale contro la Grecia

di Michele Nespoli
Melli Fontecchio in Grecia-Italia

ITALIA 74-70 GRECIA – Continua l’avvicinamento al mondiale per la Nazionale di coach Pozzecco, nella seconda partita disputata ad Atene nel torneo dell’Acropoli gli azzurri hanno avuto la meglio sulla Grecia per 74-70. Con questo successo l’Italia si porta a casa il triangolare amichevole anche grazie alla vittoria di ieri contro la Serbia con il punteggio di 89-88. La formazione di Itoudis invece chiude il torneo con due sconfitte: i padroni di casa infatti hanno perso anche con la nazionale serba per 71-64.

Italia-Grecia: l’analisi del match

Procede bene la preparazione degli Azzurri, visto che contro la Grecia arriva un’altra ottima prestazione dell’Italbasket grazie ad una grande difesa e ad una notevole intensità con cui si garantisce la vittoria del torneo dell’Acropoli. A differenza del match contro la Serbia i nostri ragazzi partono bene sin da subito, poi gestiscono alla grande i quarti centrali del match e resistono nel periodo finale. Il match termina 74-70 per l’Italia, e ci regala tanti ottimi segnali in chiave mondiali.

Come già scritto una delle chiavi del successo azzurro è stata l’intensità difensiva messa in campo dalla squadra di coach Pozzecco. Quarto periodo a parte, la formazione ellenica ha realizzato sempre meno di 20 punti a periodo e la pressione italiana li ha costretti a perdere 12 palloni, ben 3 in più rispetto ai nostri. L’unico giocatore che è stato concretamente in grado di mettere in difficoltà la difesa azzurra è stato Rogkavopoulos, con 12 punti realizzati in soli 12 minuti d’impiego.

Anche i rimbalzi catturati sono stati un fattore importante: l’Italia infatti nonostante risulti una squadra con pochi centimetri sotto canestro, ha preso più rimbalzi dei suoi avversari sia a livello offensivo che difensivo. In totale sono 34 i rimbalzi catturati dagli Azzurri contro i 29 dei greci, ma soprattutto quelli che hanno generato secondi possessi in attacco sono stati fondamentali per permettere all’Italia di non perdere fiducia e continuare a macinare gioco.

Per quanto riguarda i singoli spicca la prestazione di Nik Melli, 13 punti e 9 rimbalzi per il lungo dell’Olimpia. Altra partita solida di Severini, preziosa l’energia di Procida e Spagnolo, sontuoso come sempre Fontecchio con i suoi 17 punti realizzati. Per la Grecia da segnalare, oltre a quella di Rogkavopoulos, è la prestazione di Mitoglou, autore di 8 punti ed 8 rimbalzi

Il tabellino statistico del match

Parziali singoli quarti: 19-16; 16-15; 22-15; 17-24

Parziali progressivi: 19-16; 35-31; 57-46; 74-70

Italia: M. Spissu 11, S. Tonut 5, N. Melli 13, S. Fontecchio 17, G. Ricci 5, M. Spagnolo 6, G. Caruso n.e, A. Polonara, M. Diouf 2, L. Severini 6, G. Procida 4, T. Woldetensae n.e, A. Pajola 5, G. Datome n.e. Coach Gianmarco Pozzecco

Grecia: T. Walkup 8, N. Rogkavopoulos 12, M, Lountzis 6, G. Larentzakis, D. Moraitis 3, L. Bochoridis, G. Papagiannis 10, K. Papanikolaou 8, I. Papapetrou 5, G. Tsalmpoyris 3, B. Toliopoylos n.e, T. Antetokounmpo 3, D. Mitoglou 8, E. Chatzidakis 4. Coach: Dimitros Itoudis

You may also like

Lascia un commento