Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsMiami Heat NBA, Tyler Herro: “L’anno prossimo io titolare, me lo sono guadagnato”

NBA, Tyler Herro: “L’anno prossimo io titolare, me lo sono guadagnato”

di Michele Gibin
tyler herro

Tyler Herro ha vinto il premio di Sixth Man of the Year NBA per il 2022, ma il suo obiettivo per la prossima stagione è imporsi come guardia titolare per i suoi Miami Heat.

La stagione di Herro si è conclusa con una nota bassa, un infortunio che gli ha impedito di giocare la seconda parte della serie contro i Boston Celtics, eccezion fatta che per i soli 7 minuti di gara 7. Ma dopo un’annata condotta a oltre 20 punti di media in 32 minuti a partita, da sesto uomo “camuffato”, Tyler Herro ritiene di “essersi meritato” un posto da titolare: “Sarà il mio quarto anno nella NBA e si, penso di aver fatto abbastanza. Vedremo cosa accadrà“.

Herro è atteso al prolungamento del suo contratto da rookie, la guardia ex Kentucky è eleggibile per un’estensione pluriennale nell’ordine dei 90-100 milioni di dollari complessivi. I Miami Heat sono titolari di uno dei monti salari più impegnativi della NBA, Herro ha potenziale da All-Star in un reparto guardie con le star Jimmy Butler e Kyle Lowry, con Gabe Vincent e i prossimi free agent Victor Oladipo e Caleb Martin, oltre a Duncan Robinson.

Herro e Robinson sono inoltre da ormai oltre un anno indicati come gli assi cu sui Miami potrebbe puntare sul mercato delle trade per arrivare a una seconda star da affiancare a Butler e Bam Adebayo. Nella sua visione, Tyler Herro si considera la legittima seconda-terza star della squadra, anche dopo dei playoffs non all’altezza della regular season.

Sono stati una corsa strana, tanti alti e bassi ma sento di aver imparato tanto. La gente si dimentica spesso che ho appena 22 anni e che ho appena iniziato anche con i playoffs, quest’anno ho fatto un salto notevole (…) in gara 7 contro Boston mi sentivo abbastanza bene da giocare, ne abbiamo parlato io e coach Spoelstra e la decisione è stata (…) di vedere come la partita si sarebbe sviluppata, senza preclusioni. Se fossimo andati in finale, sarei stato vicino al 100% della forma per gara 1“.

Alla domanda sul rinnovo di contratto, Tyler Herro sceglie la prudenza, con tanti mesi a disposizione per negoziare il nuovo accordo con Miami: “Ora non sono ancora sicuro di cosa succederà, vedremo in estate. Il mio agente parlerà con chi di dovere“.

You may also like

Lascia un commento