Home Eastern Conference Teams Magic, Banchero: “Io uomo giusto per Orlando? Non lo so, ma mi piace giocare qui”

Magic, Banchero: “Io uomo giusto per Orlando? Non lo so, ma mi piace giocare qui”

di Carmen Apadula
paolo banchero

Paolo Banchero è ormai alla sua seconda stagione NBA.

Fino ad ora ha messo su una media di 22.9 punti, 6.8 rimbalzi e 5.2 assist in 61 partite e sta facendo tutto il possibile per il successo degli Orlando Magic.

Il giovane ha partecipato al suo primo All-Star Game quest’anno, ed è stato uno dei tanti punti luminosi di questa sua impressionante stagione. Ha infatti portato la squadra addirittura al quinto posto della classifica della Eastern Conference. A soli 21 anni.

Quando i Magic lo hanno acquisito con la prima scelta assoluta nell’NBA Draft 2022, la squadra era sicura di aver preso l’uomo giusto.

E lo stesso Banchero ha parlato di quanto sia felice di essere ad Orlando.

“Sono felice di essere un Magic” ha detto. “Quando sono stato scelt, tutti si chiedevano se fossi la persona giusta? Sono solo felice di essere dove sono e che tutto ciò stia funzionando. Siamo un gruppo speciale e abbiamo dei ragazzi speciali. Stiamo andando nella direzione giusta”.

In più, Paolino non è infastidito dalla mancanza di attenzione nei confronti dei Magic in questa stagione.

Il giocatore ha detto che, sebbene sia d’accordo sul fatto che non ci sia stata abbastanza attenzione per la squadra, è un qualcosa a cui si è abituato fin dalla sua adolescenza.

“Mentirei se dicessi che non mi sento trascurato, ma non la vedo come una cosa negativa, perché sento che è sempre stato così nella mia vita per quanto riguarda il basket” ha spiegato. “Sono sempre stato un giocatore abbastanza quotato, ma ho sempre ricevuto commenti o articoli in cui si diceva che ero questo o ero quello. Non sarei stato solo questo o solo quello, non potevo arrivare a quel punto. E’ sempre stato così e mi sono abituato a lavorare nell’ombra, per poi apparire al momento giusto. Sento che è quello che sta accadendo in questo momento”.

Se riuscirà a mantenere questo livello di gioco, lui e il resto dei Magic potrebbero sfruttare la grande chimica della squadra per fare un po’ di rumore nell’ultima parte della stagione regolare e nei playoffs

You may also like

Lascia un commento