Antetokounmpo su gara 2: "Non cambieremo nulla rispetto a gara 1"
137839
post-template-default,single,single-post,postid-137839,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Antetokounmpo su gara 2: “Non cambieremo nulla rispetto a gara 1”

al-horford-boston-celtics-free-agency-al horford free agency

Antetokounmpo su gara 2: “Non cambieremo nulla rispetto a gara 1”

Dopo la sconfitta in gara 1 contro i Boston Celtics, l’idea di un possibile cambio di strategia e di stile di gioco cominciava già a diffondersi in casa Milwaukee Bucks. 

Nella giornata odierna è arrivata la smentita ufficiale da parte di Giannis Antetokounmpo.

“Assolutamente no. Non cambieremo il nostro modo di giocare. Continueremo nel modo in cui abbiamo affrontato ogni singola partita in stagione. Cambiare ora sarebbe inutile. Non avrebbe senso mettere in discussione il nostro stile di gioco a causa di una partita persa. Non siamo quel tipo di squadra che ha bisogno di continue modifiche per trovare il giusto assetto in campo. Se perderemo anche gara 2, ci saranno sicuramente degli aggiustamenti. Ripeto, momentaneamente non cambieremo nulla. Dobbiamo solo giocare come abbiamo sempre fatto per portare a casa la vittoria”

La stella dei Bucks ha rivelato poi come gli sia stato chiesto di alzare ulteriormente il suo livello. Richieste arrivate sia dal fratello maggiore che da coach Mike Budenholzer.

Mio fratello, solitamente, non mi chiama mai dopo una partita. Questa volta lo ha fatto dicendomi di portare il mio gioco ad un livello superiore  al fine di aiutare tutta la squadra. Anche il coach mi ha chiesto di essere più aggressivo, di cercare più spesso i miei compagni. Ne abbiamo parlato a lungo dopo la partita. Ho intenzione di migliorare partita dopo partita. Domani scenderò in campo e farò quello che mi è stato chiesto di fare”

Dichiarazioni che mettono, se possibile, ancora più in evidenza una crescita esponenziale a livello mentale e sopratutto di personalità  del talento greco.

Giannis Antetokounmpo ha concluso gara 1 mettendo a referto 22 punti, 8 rimbalzi e 2 assist, e tirando con 7 su 21 dal campo. Gran parte del merito è da attribuire alla difesa dei Celtics capace di limitare il potenziale offensivo dell’intero quintetto di Milwaukee.

Solo 3 giocatori, compreso Antetokounmpo, hanno raggiunto infatti la doppia cifra.

Alessandro Lorenzi
Alessandrolorenzi26@gmail.com
No Comments

Post A Comment