fbpx
Home NBANBA TeamsDenver Nuggets Lakers, Anthony Davis batte Nuggets e influenza: “Da vero Difensore dell’Anno”

Lakers, Anthony Davis batte Nuggets e influenza: “Da vero Difensore dell’Anno”

di Michele Gibin

Dopo lo stop interno contro i Dallas Mavs, prova di forza dei Los Angeles Lakers che superano i Nuggets al Pepsi Center di Denver e confermano il primato ad Ovest.

Anthony Davis è ancora influenzato, e durante la pausa tra primo e secondo tempo è costretto a ricorrere ad una flebo di liquidi, ma gioca una grande partita ed assieme a LeBron James conduce i Lakers alla diciottesima vittoria stagionale. Per AD, una prova da 25 punti e 10 rimbalzi in 37 minuti, di fronte ad un reparto lunghi tra i più coriacei della NBA con Nikola Jokic, Paul Millsap, Mason Plumlee e Jerami Grant.

LeBron James aggiunge altri 25 punti, con 9 assist. I Lakers non fanno meglio di un modesto 7 su 24 al tiro da tre punti, ma costringono i Nuggets sotto i 100 punti, con un altrettanto cattivo 40.7% al tiro, e sotto i tabelloni, Dwight Howard, Davis e Danny Green lasciano le briciole a Denver.

Una prova speciale per Davis” Così coach Frank VogelGiocare con l’influenza e giocare comunque una partita del genere… abbiamo avuto alcuni casi di influenza in squadra, ci è stato detto di bere molti liquidi, Davis non è stato per niente bene in questi due giorni, ma è sceso in campo comunque, e lo ha fatto da Difensore dell’Anno. Ha marcato Jokic, ha permesso agli esterni di rimanere sulle loro guardie e su Jamal Murray, ha fatto una giocata difensiva dopo l’altra“.

Nikola Jokic ha sofferto la marcatura di Davis e la fisicità dei lunghi giallo viola, chiudendo con 4 su 12 al tiro per 13 punti e 8 assist, con 5 palle perse. Jamal Murray e Paul Millsap i miglior in campo per i Nuggets, in una serata offensiva complicata per i padroni di casa.

Oggi i Lakers sono una squadra migliore della nostra” Così MillsapNoi non abbiamo giocato la nostra miglior partita ma siamo rimasti lì. se avessimo segnato qualche tiro in più sarebbe stato tutto diverso“.

E’ una costante quest’anno per luiLeBron James su Davis “Ha giocato sugli infortuni, con la febbre… lui è il prossimo Difensore dell’Anno e lo dimostra sera dopo sera, e anche oggi contro Jokic, e contro Murray sui cambi difensivi. Che partita la sua“. Con la vittoria di Denver, i Los Angeles Lakers sono oggi appaiati ai Milwaukee Bucks di Giannis Antetokounmpo per il miglior record nella NBA, quelle del Pepsi Center e la nona vittoria in trasferta, quella probabilmente più prestigiosa in qui.

La febbre non ha pesatoDavis nel post gara “Ho solo cercato di non forzare e fare la giocata giusta. Ho esitato in qualche occasione, ma stavo cercando di leggere la loro difesa, ho preso buoni tiri. Pensavo avrei sofferto di più per via dell’altitudine, ma non è stato così. Dopo il primo quarto ho cercato di essere più aggressivo“.

Con 13 punti e 6 rimbalzi in soli 19 minuti, prosegue la stagione da “specialista” di qualità per Dwight Howard, Kyle Kuzma dalla panchina trova invece pochi tiri (2 su 6) e chiude con soli 6 punti e 5 rimbalzi, Rajon Rondo è come al solito prezioso, con 11 punti, 6 rimbalzi e 6 assist in 25 minuti.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi