fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsGolden State Warriors D’Angelo Russell fuori per due settimane con una distorsione al pollice

D’Angelo Russell fuori per due settimane con una distorsione al pollice

di Michele Gibin

D’Angelo Russell dovrà rimanere fuori per almeno due settimane dopo l’infortunio al pollice della mano destra, riportato durante la partita persa contro i Boston Celtics nella serata di venerdì.

Gli esami hanno rivelato una distorsione al pollice della mano destra, le condizioni del giocatore verranno rivalutate al termine delle due settimane di stop forzato. Russell non prenderà dunque parte alla trasferta di quattro partite che attende i Golden State Warriors, oggi travolti dagli infortuni ed ultimi nella Western Conference.

Russell si è infortunato nel terzo quarto di gioco contro i Celtics, ultimo di una serie di guai fisici che hanno interessato prima Steph Curry (frattura della mano sinistra ed almeno tre mesi di stop), Draymond Green, che sta convivendo con un problema alla mano sinistra, e Damion Lee (frattura della mano destra). Infortuni che si sono aggiunti a quello del giugno scorso di Klay Thompson, e che terrà fuori presumibilmente il giocatore per tutta la stagione.

In questa stagione, D’angelo Russell sta viaggiando a 24.3 punti di media a partita, con 6.7 assist ed il 45% al tiro in 31.5 minuti di impiego. L’ex point guard dei Brooklyn Nets aveva saltato in precedenza due partite a causa di un problema ad una caviglia.

I Golden State Warriors hanno attualmente un record di 2 vittorie ed 11 sconfitte. In estate, Russell ha firmato con gli ex campioni NBA un contratto quadriennale al massimo salariale da circa 118 milioni di dollari.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi