Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsDallas Mavericks Dallas Mavs, Doncic: “Quando perdi diventa tutto più difficile”

Dallas Mavs, Doncic: “Quando perdi diventa tutto più difficile”

di Alessandro Buongiorno

Domenica è arrivata la quarta sconfitta nelle ultime 5 per i Dallas Mavericks di Luka Doncic. I Philadenphia 76sers si sono imposti in casa dei texani per 120-116. Una solidissima prestazione da tripla doppia di Doncic da 38 punti non è bastata ai Mavs per battere dei Sixers senza la loro stella Joel Embiid

Dopo una grande partenza con un parziale da 11-0, subito restituito dai Sixers con uno da 14-2.Mavericks sono sempre stati sotto nel punteggio. Solo nel finale Dallas, grazie ai soliti canestri clutch di Doncic, è riuscita a rientrare. Dall’altra parte però hanno incontrato una magistrale partita da 28 punti di Tobias Harris che l’ha decisa negli ultimi possessi.

Dopo la sconfitta proprio Doncic ha commentato così ai microfoni: “Quando perdi diventa sempre più difficile, In NBA hai un’altra partita subito dopo un giorno o due, non è semplice risparmiare le energie”. 

Irving invece ha parlato in modo positivo dicendo: “Siamo competitivi, stiamo lavorando sodo e siamo concentrati per ogni partita e cerchiamo sempre di fare meglio.”

Dalla trade deadline in poi questo è il primo momento di difficoltà vero che Dallas ha riscontrato. PJ Washington continua a far fatica da 3, attualmente tira col 28%, e in difesa è troppo facilmente attaccabile. Gafford ancora non riesce a dare quei minuti di solidità che permetterebbero a un giovane come Lively II di crescere e darne altrettanti. Infine Irving, 28 punti nella notte, offre sempre prestazioni di qualità degne del suo nome. Ma da quando, insieme a Doncic, veste la stessa maglia di giochi a due ne si son visti pochissimi. 

Non sono 4 sconfitte a definire le capacità di una squadra. Sembrerebbe però che Dallas stia cascando negli errori del passato, con una dipendenza da Luka Doncic che nei playoffs può diventare nociva. I paragoni con i Rockets di Harden iniziano a diventare sempre più insistenti, soprattutto se le stagioni passate si ripeteranno nel futuro prossimo. 

Il contratto di Doncic coi Dallas Mavericks scade nel 2026 e qualora la situazione non dovesse cambiare potrebbe esserci aria di trade per la squadra texana. Tutto dipenderà ovviamente dalle volontà dello sloveno e dalla sua fame di vittoria, ma anche dalla capacità della dirigenza di creare attorno al papabile MVP una squadra che possa andare lontano.

You may also like

Lascia un commento